Keystone
+ 5
STATI UNITI
16.11.17 - 07:390
Aggiornamento : 13:52

Leonardo da record, il "Salvator Mundi" venduto per 450 milioni

Il quadro di Da Vinci - messo all'asta ieri sera a New York - è diventato l'opera d'arte più pagata di tutti i tempi. Il battitore: «È un momento storico»

NEW YORK - I "vecchi maestri" si prendono una rivincita: a New York Leonardo batte Andy Warhol. Alle aste di Christie's, il "Salvator Mundi" attribuito al maestro Da Vinci è stato battuto per la cifra di 450,3 milioni di dollari, un record per qualsiasi opera d'arte.

Ben oltre le "Donne di Algeri" di Picasso battute da Christie's per 179,4 milioni nel 2015, ben oltre i 300 milioni pagati per "Interchange" di Willem De Kooning, passato di mano nel settembre 2015 in una transazione privata.

«È un momento storico», ha detto il battitore, mentre uno dei potenziali acquirenti per telefono ponderava se alzare la puntata oltre i 300 milioni.

Il prezzo pagato per il "Salvator Mundi" è ancora più considerevole alla luce dello stato del mercato dell'arte in cui i prezzi degli 'Old Masters' sono in retromarcia e per la fame dei collezionisti per l'arte contemporanea.

La scommessa di accoppiare il Salvador Mundi con opere del nuovo segmento di mercato ha pagato. Leonardo ha polverizzato le "60 Ultime Cene" di Warhol, acquistate per 56 milioni di dollari senza i diritti d'asta.

La campagna di marketing per promuovere il da Vinci ha incluso l'accesso al quadro in attesa che il martello del battitore scandisse l'atteso 'sold', venduto. Compresa New York, il Salvator Mundi è stato 'visitato' da oltre 30 mila persone tra Hong Kong, Londra e San Francisco, un record per una mostra pre-asta.

A New York si sono fatte vedere anche alcune celebrità: l'attore Leonardo Di Caprio, che dovrebbe interpretare il ruolo dell'artista in un prossimo film Paramount, e poi la cantante e poetessa Patti Smith, Jennifer Lopez e la star del baseball Alex Rodriguez.

Secondo Christie's, il Salvator Mundi sarebbe l'ultimo quadro di Leonardo ancora in mani private: a metterlo in vendita è stato il fondo di famiglia del miliardario russo Dmitri Ryobovlev, che lo comprò nel 2013 per 127,5 milioni di dollari.

Keystone
Guarda tutte le 8 immagini
Commenti
 
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
ITALIA
33 min
Bimbo cade dal carro di carnevale e perde la vita
È successo a Sciacca, in provincia di Agrigento, subito annullata la manifestazione
REGNO UNITO
3 ore
Incriminato l'uomo che ha pugnalato alla gola il muezzin
L'accoltellatore era un britannico che si fingeva musulmano da diverso tempo ma per la polizia non è terrorismo
STATI UNITI
14 ore
Weinstein: giuria divisa sulle imputazioni più gravi
Il giudice ha ordinato di proseguire con la camera di consiglio
STATI UNITI
14 ore
La città di New York accusata di frode nei confronti dei suoi tassisti
Il Procuratore generale dello Stato americano coinvolto ha chiesto alla città di restituire 810 milioni ai suoi autisti
MONDO
15 ore
Industria aerea, perdite fino a 29 miliardi causa coronavirus
È la previsione dell'International Air Transport Association (IATA), che conferma che la priorità è contenere il virus
STATI UNITI
17 ore
7 milioni al giorno per conquistare la Casa Bianca
Nel mese di gennaio il candidato democratico alla presidenza ha sborsato 220 milioni di dollari.
ITALIA
17 ore
Altri otto casi di coronavirus in Lombardia
Si tratta di pazienti e personale dell'ospedale di Codogno
REGNO UNITO
19 ore
Huawei si lancia sul 5G e si aggiudica 91 contratti commerciali
La società cinese ha lanciato i nuovi prodotti e le nuove soluzioni legati alla tecnologia di quinta generazione
ITALIA
19 ore
Tre cittadine chiuse per coronavirus
Nella prima località annullati gli eventi e stop a bar, ristoranti e discoteche. Due casi in Veneto
CINA
20 ore
Coronavirus: in corso cinque approcci per trovare un vaccino
I ricercatori cinesi stanno lavorando su più fronti: «È una corsa contro il tempo»
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile