Immobili
Veicoli
Keystone / AP
VENEZUELA
23.10.17 - 15:400

Mezzo salario mensile basta per un solo giorno

CARACAS - Con la metà del proprio salario minimo mensile, un venezuelano riesce a coprire le necessità di base medie della sua famiglia per un solo giorno. Lo riferisce uno studio del centro di documentazione e analisi per i lavoratori Cenda, citato dal portale La Razon.

«Un lavoratore ha bisogno di un minimo di 61'495 bolívar al giorno (meno di 20 dollari secondo il cambio ufficiale) per sfamare la sua famiglia (...) tenendo conto del salario mensile di 136'544,18 bolívar (circa 40 dollari)», spiega il rapporto.

Secondo lo studio, «una famiglia avrebbe bisogno di 13,5 salari minimi solo per coprire le necessità alimentari di base» di tutto il mese. In Venezuela, il 75% della popolazione guadagna il salario minimo.

In aggiunta al salario di base, i venezuelani ricevono un buono statale per comprare il cibo chiamato "Cestaticket socialista" che, dopo l'ultimo aumento è pari a 189 mila bolívar, circa 56 dollari.

«Due salari minimi e due buoni (...) sono appena sufficienti ad acquistare cibo per 11 giorni al mese. E se c'è un solo reddito familiare, è appena sufficiente per comprare il cibo per sei giorni al mese», si legge nel documento, che registra anche un aumento dei prezzi di undici alimenti del paniere di base.

Il presidente del Venezuela Nicolas Maduro ha annunciato il mese scorso un controllo dei prezzi del nuovo sistema di fissazione dei prezzi minimi per 50 prodotti di base, ma finora non è stato applicato al mercato.

Gli imprenditori dicono di non ricevere abbastanza dollari per le proprie importazioni e che devono comprare la valuta nel mercato parallelo, dove il bolívar continua a crollare contro il dollaro, fatto che spiega i prezzi proibitivi e crescenti dei prodotti.

TOP NEWS Dal Mondo
BRASILE
3 ore
«Dovrebbero difenderli, non sterminarli»
Sotto accusa i funzionari del Dipartimento governativo degli Affari Indigeni (FUNAI) per un insabbiamento
RUSSIA / UCRAINA
11 ore
Russia-Ucraina: l'ottimismo scarseggia, ma si va avanti
La risposta fornita da Usa e Nato è invece stata gradita da Kiev: «Nessuna obiezione dal lato ucraino»
REGNO UNITO
13 ore
I reati sessuali sono in aumento. «Per il governo non è una priorità»
Nei primi nove mesi del 2021 in Inghilterra e in Galles sono stati denunciati quasi 70mila stupri
STATI UNITI
16 ore
Vietato dalla scuola un romanzo sull'Olocausto
L'autore Art Spiegelman, vincitore del premio Pulitzer, si è detto «sconcertato»
COSTA RICA
18 ore
Assalto no-vax all'ospedale per «salvare un bambino dal vaccino»
Una trentina di persone è riuscita a fare irruzione nel nosocomio, ma non ad arrivare al bambino al quarto piano
MONDO
22 ore
«I casi gravi sono dovuti alla coda della Delta»: lo studio
L'osservazione dell'Istituto di ricerca Altamedica sull'evoluzione della variante: «Dati veramente tranquillizzanti»
TAGIKISTAN
1 gior
Isolati dal mondo, i pamiri temono per la loro incolumità
Vivono in una regione del Tagikistan, e da novembre sono stati tagliati fuori dal mondo
UCRAINA / GERMANIA
1 gior
5000 elmetti all'Ucraina: «E poi che altro ci manderanno? Dei cuscini?»
Il sindaco di Kiev pensa che l'offerta di Berlino non sia altro che «uno scherzo»
GERMANIA
1 gior
Odio, crimine, violenza: ora Telegram rischia grosso
È in arrivo una stretta a livello politico: o i proprietari vanno incontro alle autorità, o rischiano il divieto totale
ITALIA
1 gior
Quirinale, anche la terza fumata è nera
Alla terza votazione, il presidente della Repubblica uscente ha ricevuto 125 voti. Da domani si abbassa il quorum.
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile