Immobili
Veicoli
Keystone / AP
STATI UNITI
03.09.17 - 17:500

«Nessuna prova dello spionaggio di Obama»

Il Dipartimento di Giustizia contraddice Donald Trump

NEW YORK - «Non ci sono prove di intercettazioni alla Trump Tower» ordinate dall'ex presidente Barack Obama. Il Dipartimento di Giustizia contraddice Donald Trump e mette nero su bianco, in un documento depositato in tribunale, che le accuse del presidente al suo predecessore sono prive di fondamento.

Un'affermazione che rischia di complicare ulteriormente il rapporto già teso fra il ministro della Giustizia Jeff Sessions e il titolare della Casa Bianca. E che arriva mentre viene pubblicata la lettera lasciata da Obama nello Studio Ovale per Trump, nel rispetto della tradizione in cui il presidente uscente consegna un messaggio al suo successore. «Una bella lettera», come l'aveva definita il tycoon senza rivelarne i contenuti.

La missiva però ora è pubblica. Obama si complimenta con 'Mr President' Trump per la vittoria e gli offre quattro consigli, ammettendo comunque di non sapere quale può essere la loro utilità visto che «l'incarico è unico e non c'è una formula per il successo». Obama ricorda a Trump come il lavoro alla Casa Bianca sia «temporaneo e questo ci rende guardiani delle istituzioni e delle tradizioni democratiche, quali la legge, la separazione dei poteri e le libertà civili». Constatando che la «leadership americana è indispensabile», Obama invita Trump a non dimenticare mai la famiglia e gli amici, anche nei periodi più difficili.

I rapporti fra Obama e Trump non sono mai stati dei migliori, con il presidente che ha ripetutamente attaccato il suo predecessore non digerendo, fra l'altro, la sua popolarità. Le accuse di spionaggio alla Trump Tower che Trump affidò a una serie di tweet del 4 marzo 2017 hanno segnato il momento più alto di tensione fra i due, con il tycoon evocò le spettro di un nuovo Watergate.

TOP NEWS Dal Mondo
ITALIA
2 ore
Il giallo di Camilla Canepa, i dottori sapevano che era vaccinata
La 18enne e la sua famiglia avevano avvisato i medici, nonostante questo non sono state seguite le linee guida dell'Isth
BRASILE
6 ore
«Dovrebbero difenderli, non sterminarli»
Sotto accusa i funzionari del Dipartimento governativo degli Affari Indigeni (FUNAI) per un insabbiamento
RUSSIA / UCRAINA
14 ore
Russia-Ucraina: l'ottimismo scarseggia, ma si va avanti
La risposta fornita da Usa e Nato è invece stata gradita da Kiev: «Nessuna obiezione dal lato ucraino»
REGNO UNITO
16 ore
I reati sessuali sono in aumento. «Per il governo non è una priorità»
Nei primi nove mesi del 2021 in Inghilterra e in Galles sono stati denunciati quasi 70mila stupri
STATI UNITI
19 ore
Vietato dalla scuola un romanzo sull'Olocausto
L'autore Art Spiegelman, vincitore del premio Pulitzer, si è detto «sconcertato»
COSTA RICA
21 ore
Assalto no-vax all'ospedale per «salvare un bambino dal vaccino»
Una trentina di persone è riuscita a fare irruzione nel nosocomio, ma non ad arrivare al bambino al quarto piano
MONDO
1 gior
«I casi gravi sono dovuti alla coda della Delta»: lo studio
L'osservazione dell'Istituto di ricerca Altamedica sull'evoluzione della variante: «Dati veramente tranquillizzanti»
TAGIKISTAN
1 gior
Isolati dal mondo, i pamiri temono per la loro incolumità
Vivono in una regione del Tagikistan, e da novembre sono stati tagliati fuori dal mondo
UCRAINA / GERMANIA
1 gior
5000 elmetti all'Ucraina: «E poi che altro ci manderanno? Dei cuscini?»
Il sindaco di Kiev pensa che l'offerta di Berlino non sia altro che «uno scherzo»
GERMANIA
1 gior
Odio, crimine, violenza: ora Telegram rischia grosso
È in arrivo una stretta a livello politico: o i proprietari vanno incontro alle autorità, o rischiano il divieto totale
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile