AFGHANISTAN
25.07.16 - 10:290

Record di bambini uccisi da inizio 2016

L'Onu deuncia il dato come «allarmante e vergognoso». Nel 60% dei casi il responsabile è il governo di Kabul

KABUL - Record di vittime civili in Afghanistan nei primi sei mesi del 2016, tra le quali il numero più alto di bambini uccisi in soli sei mesi.

Dall'inizio dell'anno a giugno - rivela un rapporto dell'Onu reso noto a Ginevra - sono stati documentati «1601 morti civili e 3565 feriti, per un totale di 5166 vittime civili». Ciò rappresenta un «aumento del 4% rispetto ai primi sei mesi del 2015 - afferma l'Onu - ed è il totale più alto per un periodo di sei mesi dal 2009».

I bambini coinvolti sono 1509, di cui 388 morti e 1121 feriti, un dato «allarmante e vergognoso» ed anch'esso il più alto per un periodo di sei mesi. Il bilancio include 507 donne morte e 377 ferite.

Il rapporto della squadra di esperti per i diritti umani della Missione di assistenza delle Nazioni Unite in Afghanistan (Unama) sottolinea che le forze anti-governative restano responsabili della maggior parte delle vittime civili (60%), ma anche che i civili uccisi e feriti da forze pro-governative sono aumentati.

Il rapporto calcola infine che il totale delle vittime civili registrate tra il primo gennaio 2009 e il 30 giugno 2016 è ora salito a 63'934 (22'941 morti e 40'993 feriti).

La relazione dell'Onu "Afghanistan - Rapporto di metà anno 2016 -. Protezione dei civili nei conflitti armati" - documenta casi di persone «uccise durante la preghiera, il lavoro, lo studio, mentre si recavano a prendere l'acqua, mentre ricevevano cure negli ospedali», deplora Tadamichi Yamamoto, rappresentante speciale del segretario generale dell'Onu per l'Afghanistan e capo dell'Unama. «Ogni vittima civile rappresenta un fallimento e dovrebbe spronare le parti in conflitto a compiere significativi passi concreti per ridurre le sofferenze dei civili e aumentarne la protezione»,ha affermato.

L'Alto Commissario Onu per i diritti umani Zeid Ràad Al Hussein ha esortato le parti al conflitto «a cessare i deliberati attacchi contro i civili e l'uso di armi pesanti nelle zone dove vivono i civili. L'impunità imperante di cui godono i responsabili di vittime civili deve cessare - di chiunque si tratti».
 
 

TOP NEWS Dal Mondo
MAROCCO
2 ore
Rubava gli orologi al Re, 15 anni alla cameriera
Punizione "esemplare" e un po' esagerata, per una serie di furti ai danni di Mohamed VI del Marocco
CINA
3 ore
Il virus "contagia" anche il Pil cinese
L'epidemia in corso potrebbe costare a Pechino 1,2 punti di prodotto interno lordo. Lo dice Standard&Poor's
TURCHIA
5 ore
Un migliaio di feriti e 29 morti
Sale il bilancio delle vittime del terremoto nell'est della Turchia
CINA
7 ore
Coronavirus: alcuni pazienti non hanno sintomi
L'allarme viene dall'autorevole rivista Lance. Una «brutta notizia» per i virologi. «Situazione più difficile del previsto»
CINA
9 ore
Xi sul coronavirus: «Situazione grave. L'epidemia accelera»
Le cifre del contagio aumentano di ora in ora. Solo in Cina registrati quasi 1'400 casi
FRANCIA
10 ore
Coronavirus, la Francia vuole «circoscrivere il contagio»
Le autorità sanitarie faranno di tutto per rintracciare tutte le persone che sono state in contatto con i primi tre casi registrati in Europa
STATI UNITI
12 ore
Comportamenti discriminatori, multata Delta Airlines
Il Dipartimento dei Trasporti americano ha sanzionato la compagnia aerea per aver cacciato dai propri velivoli tre passeggeri musulmani
MONDO
13 ore
Casi di coronavirus «confermati» da Malaysia, Australia e Giappone
Tutte le persone infette avevano appena effettuato un viaggio in Cina. Cresce l'allerta anche in Europa
CINA
16 ore
La Cina corre ai ripari contro il coronavirus
Il Paese ha ordinato misure a livello nazionale per identificare i casi sospetti: «Il bilancio delle vittime è aumentato in maniera spropositata»
TURCHIA
1 gior
Terremoto in Turchia: almeno quattordici morti
Il sisma ha avuto luogo attorno alle 20.55 e ha interessato la provincia orientale di Elazig
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile