Facebook
ITALIA
06.01.16 - 22:510

Cade dalla mongolfiera: muore Melet, il funambolo del Monte Bianco

Era diventato famoso dopo il lancio con la tuta alare, in cui aveva percorso 3000 metri di dislivello

AOSTA - Sono bastati 20 metri per spezzare la vita al funambolo dell'alta quota: il basejumper francese Tancrède Melet è morto ieri a 32 anni cadendo da una mongolfiera in fase di decollo. Un beffardo e banale incidente ha tradito quello che era considerato uno dei migliori "highliner" del mondo, mentre preparava la sua ennesima impresa.

Melet, ingegnere che nel 2000 aveva trasformato l'arte circense in uno sport estremo, amava ripetere di voler "tentare tutto, almeno una volta". E tutto aveva tentato, dall'alpinismo alla scalata, per poi camminare in equilibrio su funi sospese tra i 4.000 metri del massiccio del Monte Bianco, ma anche tra funivie e mongolfiere.

Era diventato molto noto dopo che, per primo, il 16 luglio 2015, era riuscito a lanciarsi con una tuta alare dai 4.530 metri dal pilone centrale del Freney, sul versante italiano del Monte Bianco. Dopo un volo di 3.000 metri di dislivello, era tranquillamente atterrato in paracadute a Courmayeur. I video delle sue spericolate esibizioni sono diventati oggetto di culto sul web.

Nulla a che vedere con l'incidente avvenuto ieri in un piccolo villaggio di Diois, nel dipartimento della Drome (sud-est della Francia), mentre si trovava insieme agli altri quattro componenti del suo team, i 'Flying frenchies'. L'uomo era agganciato a una maniglia di una mongolfiera che ha preso il volo inaspettatamente. Melet, prima di precipitare a terra, ha cercato invano di sganciarsi, poi di entrare nel cesto dell'aeromobile. È stato inutile il tentativo di trasportarlo in elicottero nell'ospedale più vicino: è morto poco dopo la caduta.

Forte l'emozione con cui la notizia della morte di Melet è stata accolta oggi nell'ambiente della montagna, soprattutto sul Monte Bianco, dove le sue imprese avevano destato ammirazione, ma anche sollevato polemiche. Un contesto sportivo già toccato nelle ultime ore da due incidenti mortali causati da due diverse valanghe cadute in Savoia. In Val d'Isère, al confine con l'Italia, uno spagnolo di 37 anni è stato travolto da una slavina mentre stava sciando con tre connazionali in una pista chiusa, mentre nella vicina Maurienne un trentenne ceco è stato travolto da una valanga staccatasi al suo passaggio.
 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
REGNO UNITO
1 ora
Donna scopre un tumore grazie a una attrazione del museo
Bal Gil ha notato strane colorazioni in una stanza con una fotocamera termica
ITALIA
1 ora
Linate, tutto pronto per la riapertura
Sono terminati i tre mesi di restyling iniziati lo scorso 27 luglio
REGNO UNITO
3 ore
Trovati 39 corpi in un camion
Un 25enne nordirlandese è stato fermato con il sospetto di omicidio. Si tratta dell'autista del tir
ITALIA
5 ore
Strage di Capaci: «Un ex poliziotto mise l'esplosivo»
Clamorosa rivelazione del collaboratore di giustizia Pietro Riggio. «Ho sempre avuto paura di parlare di queste cose»
STATI UNITI
7 ore
Il fantasmino giallo vola con 7 milioni di nuovi utenti
Snapchat chiude il terzo trimestre sopra le attese e intende investire di più nella realtà aumentata per contrastare Facebook, Instagram e YouTube
HONG KONG
9 ore
La testimonianza di un ticinese ad Hong Kong: «La città è irriconoscibile»
La gente locale ha paura, è esasperata e teme per il proprio futuro. «L’economia è ferma»
STATI UNITI
17 ore
La crisi del Boeing 737 Max fa cadere la prima testa
Kevin McAllister lascia, il suo posto va a Stan Deal. Un avvicendamento che piace a Wall Street: i titoli Boeing salgono di oltre il 2%
REGNO UNITO
18 ore
Bocciata la Brexit sprint
La Camera dei Comuni ha detto “no” alla mozione presentata dal governo di Boris Johnson, facendo svanire l'obiettivo di un'uscita concordata dall'Ue il 31 ottobre.
STATI UNITI
18 ore
La polizia ha arrestato Tupac Shakur
L'uomo, 40 anni, è omonimo del rapper scomparso nel 1996
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile