ITALIA
25.11.15 - 10:590

Cellule "travestite" da spermatozoi rilanciano la clonazione

ROMA - Cellule adulte "travestite" da spermatozoi ingannano l'ovulo per convincerlo a riprogrammarle, facendole tornare bambine: grazie ad una tecnica messa a punto in Italia, le ricerche della clonazione possono riprendere dopo 18 anni di tentativi con scarsissimi successi. Pubblicata sulla rivista Cell Reports, la tecnica è stata messa a punto dal gruppo dell'università di Teramo guidato da uno dei pionieri delle ricerche sulla clonazione, Pasqualino Loi. Tra le applicazioni, la tutela di specie a rischio.

Gli esperimenti sulla clonazione condotti negli ultimi 15 anni consistevano nell'estrarre da una cellula adulta e differenziata il suo nucleo, ossia la struttura centrale nella quale è impacchettato il Dna, e nel trasferirlo in un ovulo che in precedenza era stato privato del suo nucleo. Le sostanze e i segnali rimasti nell'ovulo avrebbero fatto il resto, stimolando il nucleo della cellula adulta a tornare indietro nel tempo, fino a trasformarlo in quello di una cellula bambina e indifferenziata. "È stata una strada piena di difficoltà: i cloni che nascevano avevano molti difetti e avevano un'alta percentuale di mortalità", ha detto Loi all'agenzia di stampa ANSA.

La spiegazione di tutti questi insuccessi è nel fatto, ha aggiunto, che "in milioni di anni di evoluzione l'ovocita non ha mai ricevuto cellule somatiche, ma solo spermatozoi e sa come trattarli". È così che il gruppo di Loi si è messo al lavoro in cerca di un'alternativa, nella ricerca che ha come primi autori Domenico Iuso e Marta Czernik e condotta in collaborazione con gruppi di ricerca francesi e polacchi. "Ci sono voluti dieci anni di lavoro - ha aggiunto Loi - per costringere una cellula somatica differenziata a diventare uno spermatozoo".

È stato possibile trasferendo nella cellula adulta la proteina chiamata protamina, che viene prodotta nelle fasi finali di maturazione degli spermatozoi: una volta introdotta nella cellula adulta, la proteina ne trasforma la struttura, dandole la forma allungata caratteristica degli spermatozoi. Quanto basta per ingannare l'ovocita e spingerlo a riprogrammare la cellula. "Applicando questa tecnica in vitro - ha detto Loi - abbiamo ottenuto un numero di embrioni doppio rispetto a quello prodotto finora con la tecnica tradizionale".

TOP NEWS Dal Mondo
AUSTRALIA
1 ora
Atterrato a Sydney il primo volo non-stop da Londra
Un viaggio record quello del Boeing 787-9 per la durata ma anche per la distanza percorsa, 17'800 km
IRAN
2 ore
L'Iran raziona il petrolio e aumenta i prezzi
Le entrate serviranno per aumentare i sussidi ai bisognosi, stimati in 18 milioni di persone
STATI UNITI
3 ore
Minaccia di sparare ai suoi allievi: insegnante arrestata
La donna insegnava in una scuola media dello stato di Washington e ora si trova in congedo amministraivo
ITALIA
13 ore
Condannati a 12 anni i carabinieri che pestarono Cucchi: «Forse ora riposerà in pace»
Due militari sono stati riconosciuti colpevoli di omicidio preterintenzionale. La sentenza arriva a 10 anni dal decesso
CINA
14 ore
Allianz, "la straniera" in Cina
La compagnia assicurativa ha ricevuto il via libera dall'apposita commissione bancaria e assicuratrice
FOTO
STATI UNITI
15 ore
16enne spara a scuola, due morti
È accaduto a Santa Clarita, in California. Due persone sono in gravi condizioni. L'aggressore è stato arrestato ed è ferito
ITALIA
15 ore
«Venezia fa acqua da tutte le parti», la rete si riempie di odio
A messaggi di affetto e solidarietà per la catastrofe che ha colpito la Laguna si aggiungono gli sfoghi di chi ne ha approfittato per criticare la gestione della Serenissima
ITALIA
18 ore
Acqua alta a Venezia: «In questo momento il MO.S.E. non si può alzare»
Perché le paratie già esistenti non sono state azionate per difendere la città? Il commissario responsabile lo spiega al Corriere della Sera. La barriera non sarà pronta prima di fine 2021
AUSTRIA
21 ore
Sottufficiale austriaco sbranato dai propri cani
Il tragico fatto è avvenuto in caserma. Il militare era entrato nel recinto dei suoi pastori belgi Malinois
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile