BUENOS AIRES
31.08.10 - 22:040
Aggiornamento : 18.10.14 - 19:37

Argentina: serial killer, uccideva per San la Muerte

BUENOS AIRES - La polizia ha arrestato a Buenos Aires un giovane di 22 anni, accusandolo di almeno sette omicidi, perpetrati, apparentemente, per mantenere il 'giuramentò fatto a 'San La Muertè, culto pagano molto popolare in Argentina, di ammazzare almeno una persona al giorno. Lo ha reso noto oggi l'agenzia di stampa statale Telam.

Fonti della polizia hanno precisato che l'uomo, senza fissa dimora e in possesso di una pistola calibro 9, avrebbe anche ferito sempre a colpi d'arma da fuoco almeno cinque donne.

Secondo la leggenda, 'San la Muertè è un personaggio venerato 1.500 anni fa dagli indios guaranies che risiedevano soprattutto nel Paraguay e nel nord est dell'Argentina. A partire dagli Anni '60, in seguito a migrazioni interne, il suo culto si è esteso in altre zone del Paese, in particolare nella periferia di Buenos Aires. In genere viene venerato perchè fa del bene. Ma non manca l'aspetto truce per cui c'è chi, pur di ottenere certi benefici, è disposto anche ad uccidere.

Secondo un blog, l'arrestato avrebbe appunto ammazzato, a partire dallo scorso febbraio, varie persone per ottenere in cambio "la prosperità dei suoi familiari".

Telam precisa inoltre che la polizia non scarta che il giovane sia l'autore di altri omicidi avvenuti nel 2009 quasi tutti nello quartiere di Buenos Aires dove abitava.



ATS
TOP NEWS Dal Mondo
FRANCIA
2 ore

Pressing sui colossi di internet, dalla web tax alla moneta di Facebook

«Dobbiamo assicurare che le piattaforme online non eliminino i benefici che il commercio elettronico offre ai consumatori attraverso comportamenti anti-competitivi»

FRANCIA
4 ore

Notre Dame, tre mesi dopo fra leggi e polemiche. Tutte le foto

Ad oggi l’obiettivo è ancora la pulizia e la messa in sicurezza, non è ancora stato scongiurato il rischio di collasso

CINA
4 ore

Al via il pagamento a riconoscimento facciale Alipay

È stato installato presso le Librerie Xinhua, il più grande rivenditore di libri del Paese asiatico

STATI UNITI
6 ore

'El Chapo' condannato all'ergastolo: «Processo ingiusto»

Joaquin Guzman era stato riconosciuto colpevole per il traffico di tonnellate di droga e di vari omicidi come boss del cartello di Sinaloa

ITALIA
7 ore

Instagram nasconde il numero dei Like anche in Italia

La prima prova è stata svolta in Canada

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report