Dal Mondo
05.10.04 - 18:170
Aggiornamento : 13.10.14 - 13:48

Nobel: fisica; Altarelli (Cern), teoria base grandi acceleratori

ROMA - Uno strumento di lavoro indispensabile alla fisica delle particelle: è soprattutto questo la teoria delle interazioni forti formulata dai tre fisici americani premiati oggi con il Nobel. Sulla base di quella teoria, per esempio, funzionerà il Large Hadron Colider (LHC), il più grande acceleratore di particelle mai realizzato, in costruzione presso il Centro europeo di ricerche nucleari (CERN) di Ginevra e che entrerà in attività dal 2007.

"L'LHC è una macchina interamente fondata sulla teoria delle interazioni forti", ha osservato il direttore dell'Unità di Fisica teoria del CERN, Guido Altarelli. Sarà quindi grazie alla teoria formulata dai tre Nobel che macchine come l'LHC permetteranno di esplorare quella che i ricercatori chiamano la "nuova fisica", quella che studierà fenomeni ancora misteriosi, come la materia oscura e l'energia oscura: nonostante l'universo sia composto per la maggior parte da questi elementi (la materia visibile è solo una piccolissima parte), nessuno ne conosce ancora la natura.

Sempre al CERN, ha proseguito Altarelli, è stata verificata sperimentalmente la teoria delle interazioni forti. Il banco di prova era stato il LEP (Large Electron-Positron Collider), il primo grande acceleratore di particelle andato recentemente in pensione.

Il grande contributo dei tre fisici americani, ha proseguito Altarelli, è stata la formulazione della teoria delle interazioni forti, quelle che tengono uniti i componenti del nucleo degli atomi (protoni e neutroni), in particolare i quark. "La loro teoria - ha osservato - ha scoperto e dimostrato le proprietà fondamentali di queste interazioni".

La teoria ha spiegato, per esempio, perchè i nuclei sono ben legati al loro interno, mentre all'interno del protone i quark sembrano muoversi liberamente. In altre parole, i tre fisici hanno spiegato perchè "l'intensità delle forze si riduce quando le distanze sono molto piccole". È la cosiddetta cromodinamica quantistica: un campo di ricerca che non ha nulla a che vedere con i colori dell'ottica, ma chiamato così in riferimento alle otto cariche che prendono il nome dai tre colori che descrivono i quark: rossi, gialli e blu.



ATS
TOP NEWS Dal Mondo
STATI UNITI
4 ore

Walmart ferma la vendita di sigarette elettroniche

La decisione arriva nel mezzo di quella che viene considerata una vera e propria emergenza negli Stati Uniti, dopo otto decessi per complicazioni polmonari legati all'uso della e-cig

FOTO
STATI UNITI
4 ore

Almeno 4 morti nell'incidente di un bus turistico

Molti sarebbero i feriti in gravi condizioni

FRANCIA
8 ore

Shock in Francia, malati di Alzheimer usati come cavie

Sconcerto Oltralpe per la scoperta di sperimentazioni cliniche "selvagge" realizzate da medici privi di scrupoli in un'abbazia nei pressi di Poitiers

STATI UNITI
9 ore

Colt sospende la produzione di fucili AR-15 per i civili

Si concentrerà sull'adempimento solo dei contratti con l'esercito e le forze dell'ordine

STATI UNITI
13 ore

Area 51, è il giorno dell'invasione

L'evento-scherzo è stato annullato, ma qualcuno ci andrà. Su Facebook Matty Roberts aveva scritto: «Se corriamo come Naruto possiamo muoverci più velocemente delle loro pallottole»

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile