Dal Mondo
02.03.04 - 20:560
Aggiornamento : 13.10.14 - 13:47

Spazio: su Marte abbastanza acqua per la vita, Nasa

WASHINGTON - Su Marte c´era una volta abbastanza acqua perchè ci potesse essere la vita. Lo ha annunciato oggi la Nasa, l´ente spaziale americano in una conferenza stampa. La sonda Opportunity ha trovato tracce della presenza di acqua, anche se non ha trovato "prova diretta" di organismi viventi.

James Garvin, uno scienziato della NASA, ha detto: "la Nasa aveva lanciato le sonde marziane proprio per vedere se almeno una parte di Marte era stata in passato abbastanza umida da potere ospitare la vita. La risposta oggi è sì, sulla base di forti prove".

Lo studio condotto da Opportunity sulla superficie di Marte ha rivelato l´esistenza di solfati e di altri minerali che si formano in presenza di acqua. La scoperta suggerisce che quando i sassi si formarono c´erano condizioni che avrebbero permesso ad organismi viventi di svilupparsi. La sonda Opportunity è stata fatta scendere in una zona che gli esami spettrografici indicano ricca di ematite, un minerale di ferro che sulla Terra è spesso presente dove c´è acqua.



ATS

TOP NEWS Dal Mondo
ITALIA
1 ora

"Se non puoi sedurla, sedala". La t-shirt che inguaia il vicesindaco

Loris Corradi l'ha sfoggiata domenica scorsa, salendo sul palco della sagra del paese di Roveré Veronese, per l'estrazione della lotteria

INDIA
1 ora

Amazon apre la sua più grande sede al mondo

Si tratta di un palazzo di 12 piani, capace di ospitare fino a 15'000 dipendenti

BRASILE
3 ore

Tutto il mondo analizza i roghi in Amazzonia

«La gente taglia gli alberi, e poi lascia che l'area si asciughi per due o tre mesi, prima di darle fuoco per ripulirla a scopo agricolo» e sono «incoraggiati da Bolsonaro»

STATI UNITI
6 ore

Il principe Andrea e quei massaggi ai piedi a casa Epstein

La testimonianza dell'agente lettario John Brockman riapre i riflettori sul terzogenito della regina Elisabetta e la sua vicinanza con il finanziere

ITALIA
8 ore

Violenta la figlia di 2 anni e mette il video in rete

L'uomo di 46 anni è stato individuato e arrestato grazie ad una segnalazione della polizia australiana che stava monitorando alcuni siti pedopornografici nel dark web

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile