Dal Mondo
18.07.02 - 11:430
Aggiornamento : 13.10.14 - 13:47

SONDRIO: In mostra i cristalli dell’arco alpino

Sarà inaugurata sabato a Caspoggio, la mostra organizzata dall'Istituto mineralogico valtellinese “Fulvio Grazioli”, che durante il periodo estivo presenta un’esposizione di cristalli raccolti in Valmalenco

CASPOGGIO – La Valmalenco mette in mostra i minerali delle Alpi. Sarà inaugurata sabato alle 18.00, al palazzo scolastico di Caspoggio, l’ormai tradizionale mostra organizzata dall'Istituto mineralogico valtellinese “Fulvio Grazioli”, che da diversi anni durante il periodo estivo presenta a turisti e residenti un’esposizione di cristalli raccolti in Valmalenco. La valle del Mallero, infatti, è nota tra gli appassionati di tutto il mondo proprio per la sua ricchezza di minerali. L’Ivm quest'anno ha deciso di allargare l’esposizione a reperti provenienti dall'intero arco alpino: la collezione Grazioli, quindi, sarà affiancata da cristalli provenienti da Francia, Austria e Svizzera, messi a disposizione da diversi soci dell'Istituto e dal Club cercatori minerali e fossili del Canton Ticino. In occasione dell’inaugurazione è prevista una visita guidata alla mostra, che prenderà il via sabato alle 21.00, e sarà “replicata” venerdì 9 agosto, alla stessa ora. Il Club ticinese, inoltre, giovedì 8 agosto proporrà la proiezione di diapositive di cristalli “a tre dimensioni”. L’esposizione, che ha il patrocinio delle biblioteche della Valmalenco e dell’Unione Comuni, resterà aperta fino al 24 agosto, tutti i giorni, dalle 16.00 alle 19.00 e dalle 20.30 alle 22.30. Ingresso è gratuito. L'Istituto, cui Presidente è Antonio Costa, è stato creato in memoria del prof. Fulvio Grazioli, noto collezionista di Sondrio che ha speso una vita nella ricerca di minerali in Valmalenco, mettendo assieme la collezione più completa della zona. Non ha scopi di lucro, ma intende promuovere la ricerca dei minerali e gli studi geologici. A questo riguardo la provincia di Sondrio e la Valmalenco in particolare, sono famose nel mondo per i belli e rari esemplari di minerali che ivi sono stati trovati. Alcuni sono unici al mondo, altri sono stati trovati per la prima volta nella provincia. Alla fine dell'anno 1995 il numero delle specie riconosciute è di circa 300. Fra i minerali più famosi e rari trovati nella provincia di Sondrio, sono da citare: demantoide, perowskite, quarzo, anatasio, brookite, monazite, calzirtite, chiavennite, artinite, braunite, tiragalloite, brugnatellite, milarite, millerite e allanite. L'associazione all'Istituto è libera a tutti. L'IVM ha promosso anche la creazione di una esposizione permanente della collezione Grazioli, sponsorizzata dal Comune di Sondrio, e la pubblicazione da parte di alcuni soci di libri in lingua italiana sui minerali della provincia.

di Bob Decker

TOP NEWS Dal Mondo
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile