Dal Mondo
05.07.02 - 16:300
Aggiornamento : 13.10.14 - 13:47

COMO: O.k alla bozza di accordo per la recupero di Sant'Abbondio

Il Comitato per l'Accordo di Programma per la ristrutturazione e il recupero conservativo del chiostro ha approvato oggi la bozza dell'Accordo stesso che sarà sottoscritto entro poche settimane

COMO - Il Comitato per l'Accordo di Programma per la ristrutturazione e il recupero conservativo del chiostro di S. Abbondio a Como ha approvato oggi la bozza dell'Accordo stesso, che sarà sottoscritto entro poche settimane, una volta completati gli ultimi adempimenti formali. Alla riunione del Comitato, presieduto dall'assessore alle Culture, Identità e Autonomie della Regione Lombardia, Ettore A. Albertoni, hanno partecipato Edgardo Arosio, assessore alla Cultura della Provincia di Como, Fulvio Caradonna, assessore ai Lavori pubblici del Comune di Como, Anna Veronelli, assessore all'Università del Comune di Como e Giorgio Conetti, Pro Rettore dell'Università dell'Insubria. Oggetto dell'Accordo di Programma è il terzo lotto di lavori per la ristrutturazione e il recupero conservativo del Chiostro di S. Abbondio da destinare a sede della Facoltà di Giurisprudenza dell'Università dell'Insubria. Gli interventi da realizzare comprendono "tutte le opere impiantistiche e di finitura, comprese quelle da realizzare nelle aree pertinenziali, necessarie all'insediamento e alla funzionalità in base alle esigenze universitarie". Il costo previsto per questi lavori è di 5.681.398,72 euro, ripartiti tra Regione Lombardia (2.970.000,00 euro) - che ha tra l'altro inserito l'intervento nel Piano infrastrutture del Documento di Programmazione Economica e Finanziaria Regionale, assegnandogli così una importanza strategica - e Provincia di Como (2.711.398,72 euro). Nel testo dell'Accordo si dà atto inoltre delle opere già completate o in fase di completamento, relative ai primi due lotti dei lavori, a carico del Comune di Como (1.173.035,07euro) e dell'Università (1.545.518,01 euro). Per quanto riguarda i tempi, la conclusione dei lavori è prevista per i primi mesi del 2006. Entro una o due settimane al massimo, come ha confermato l'assessore Albertoni nel corso dell'incontro, la Giunta regionale approverà una delibera, già firmata dallo stesso assessore, con il testo dell'Accordo. A quel punto, tutti gli adempimenti saranno stati completati e potrà essere fissata una data per la sottoscrizione, presumibilmente già entro il mese di luglio. Nell'esprimere la propria soddisfazione per l'intesa raggiunta oggi, l'assessore Albertoni ha sottolineato "la rapidità con cui sono stati compiuti tutti i passi per giungere alla firma dell'Accordo, ormai imminente, a partire dalla prima riunione che si è tenuta solo pochi mesi fa, e cioè nell'ottobre del 2001". "La felice conclusione di questo lavoro - ha proseguito Albertoni - rappresenta un modello del tipo di politica che la Regione Lombardia vuole perseguire, basata sulla sussidiarietà e il partenariato tra istituzioni e autonomie funzionali". "Gli interventi che saranno realizzati - ha detto ancora Ettore Albertoni - permetteranno non solo di recuperare un patrimonio morale e artistico degradato, ma di offrire a Como una sede accademica di alta cultura, ricerca e formazione".

di Bob Decker

TOP NEWS Dal Mondo
ITALIA
2 min
Venezia in tilt a causa della marea da record
L'acqua ha raggiunto un metro e 87 cm, la seconda misura più alta nella storia della Serenissima subito dietro ai 194 centimetri del 1966
BOLIVIA
1 ora
La senatrice Anez nominata presidente ad interim
«Mi impegno ad assumere tutte le iniziative necessarie per pacificare il Paese»
ITALIA
12 ore
Vogliono estorcere denaro: si fingono dell'‘ndrangheta
I carabinieri hanno fermato cinque persone. La loro vittima è un albergatore del torinese
STATI UNITI
12 ore
Con Disney+ si entra nel vivo della guerra dello streaming
Dai film classici a quelli Pixar passando "Star Wars" e Marvel, il servizio offre un catalogo di spessore. E Netflix è sempre più sola
POLONIA / STATI UNITI
14 ore
Lager nazisti «attribuiti» alla Polonia: Varsavia e Netflix ai ferri corti
Alle autorità polacche non va proprio giù una mappa che compare nella nuova serie documentario "The Devil Next Door". Netflix: «Stiamo seguendo la questione»
FOTO
ITALIA
14 ore
Acqua alta a Venezia, allagata San Marco: «Sistema largamente insufficiente»
Danni alla basilica. L'allerta non è finita secondo il Centro Maree
TURCHIA
15 ore
Jihadista americano espulso resta "nella terra di nessuno"
È bloccato fra Grecia e Turchia, nella zona cuscinetto lunga pochi metri oltre il valico di frontiera di Pazarkule
CINA
17 ore
Spruzza soda caustica in asilo, 54 feriti
Due persone sono rimaste ferite gravemente, ma non risultano in pericolo di vita. Arrestato un 23enne
STATI UNITI
17 ore
Google: siti troppo lenti? Ecco il marchio della vergogna
La compagnia ha annunciato che il browser Chrome segnalerà la velocità dei siti visitati
FOTO
INDIA
18 ore
Torna l'incubo smog a Delhi
L'irrespirabile cappa che ricopre la città è «gravemente nociva per la salute»
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile