Fooby
Cucinare con Fooby
15.01.21 - 08:310

Un brivido caldo

Calda, densa e decorata con deliziosi ingredienti aggiuntivi: la zuppa è un pasto molto spesso sottovalutato.

In realtà è tutt’altro che noiosa!

Il tempo attuale è ideale per sorbire una bella zuppa. Anche se, secondo le regole, le zuppe non si dovrebbero sorbire. Strano, perché la parola «zuppa» proviene dal germanico «supp», che significa sorbire o bere. Un tempo era considerata «cibo per i poveri» o rappresenta un piatto della ristorazione collettiva, ad esempio nell'esercito. L’importante era riempire la pancia, non importa se sorbendo o meno.

Col passare del tempo la zuppa è stata tuttavia rivalutata. Da pasto dei poveri è passata alla prima portata nei menu di cucine stellate, per apparire anche sotto forma liofilizzata e soccorrere i coinquilini di un alloggio in comune, quando tutti si sono scordati di fare la spesa. Può essere un bene culturale, come la zuppa di farina alla basilese, o avere una valenza politica, come la zuppa di latte di Kappel. Svariate sono le possibilità di impiego, tante quanto i modi di preparazione. Che sia calda, fredda, densa, chiara o con ingredienti aggiuntivi, la zuppa non solo è l’antipasto perfetto, ma fa una bella figura anche come piatto principale.

Le star delle zuppe
Più di un alimento liofilizzato: tre zuppe classiche internazionali.

Bouillabaisse 
La zuppa di pesce francese viene tradizionalmente servita in due portate: prima si serve il brodo con toast e salsa (rouille), in seguito il pesce.

Borsch
Questa zuppa è diffusa in tutta l’Europa dell’est, tra l’altro in Ucraina, e varia a seconda della regione. Viene quasi sempre preparata con barbabietole, patate, cavolo bianco e carne.

Minestrone 
Gli ingredienti principali del minestrone, di casa in Italia e nella Svizzera italiana, sono vari tipi di verdure. A seconda del caso, si aggiunge pasta o riso. E viene servito con parmigiano.


Fooby

Zuppa di gulasch

PER 4 PERSONE CI VOGLIONO

  • 300 g patate
  • 200 g carote
  • 1 cipolla
  • 1 spicchio d’aglio

  • 500 g spezzatino di manzo
  • 2 c. farina bianca 
  • burro per arrostire
  • ½ c.no sale

  • 3 c. paprica dolce
  • 2 c. concentrato di pomodoro
  • 1 c.no sale
  • 1½ dl vino rosso
  • 6 dl brodo di carne
  • 1 scatoletta pomodori cherry
  • 1 foglia di alloro
  • 4 c. panna acidula semigrassa


ECCO COME FARE

  1. Verdura: pelare le patate e le carote, ­tagliare la cipolla a striscioline sottili e spremere l’aglio. Tagliare a dadini le patate e le carote. 
  2. Carne: infarinare la carne. Scaldare il burro in una brasiera, rosolarvi la carne un po’ alla volta per ca. 5 min., ­alare e toglierla. Aggiungere una noce di burro nella ­brasiera. Imbiondirvi la cipolla e l’aglio per ca. 5 minuti. 
  3. Zuppa: unire le patate, le carote, la paprica, il concentrato di pomodoro e la carne, salare e lasciar brevemente ­insaporire. Sfumare con il vino e il brodo, aggiungere i pomodori con il succo e la ­foglia di alloro e portare a ebollizione. ­Coprire e brasare a fuoco basso per circa 2 ore mescolando di tanto in tanto. Servire la zuppa di gulasch e guarnirla con la ­panna acidula semigrassa. 

Servire con: pane
Indicazione: la zuppa di gulasch è ottima anche riscaldata.
Suggerimento: profumarla con un po’ di prezzemolo tritato finemente.

Questa e altre ricette su fooby.ch

Questo contributo è un paid post del nostro cliente. I paid post sono quindi pubblicità e non contenuto redazionale.

Con FOOBY, la piattaforma culinaria di Coop, vogliamo condividere con te il fantastico mondo della cucina, del mangiare e dei piaceri della tavola. Non importa se cucini per passione o se pensi di essere una schiappa tra i fornelli: qui trovi un’infinità di ricette (ben organizzate in categorie), know how sul cibo, istruzioni di cottura, video esplicativi e ispirazioni à gogo. In più, molte storie appassionanti che raccontano di persone che amano il cibo così come lo amiamo noi.
Prenditi il tempo per guardarti attorno e scopri l’appetitoso mondo di FOOBY.

Fooby
Ingrandisci l'immagine
TOP NEWS Cucinare con Fooby
Cucinare con fooby
4 gior
I gambi verdi dalle mille vitamine
Chi pensa che il porro sia un ortaggio di poco conto si ­sbaglia, perché in realtà ha molte virtù
Cucinare con Fooby
1 sett
Bevande esotiche
Senza gli squisiti prodotti esotici le nostre bevande calde sarebbero estremamente noiose: prima che i colonialisti...
Cucinare con Fooby
2 sett
Radice prodigio
Lo zenzero non è soltanto un chiodo fisso della cucina asiatica, bensì anche una panacea per la salute da millenni.
CUCINARE CON FOOBY
3 sett
Stai ancora cercando il menu ideale per il giorno di San Valentino?
Prepara con magica dedizione una pietanza che non sia solo ­squisita, ma che dia anche slancio alla libido.
Cucinare con Fooby
1 mese
È ancora capodanno
Venerdì 12 febbraio la Cina lascerà l’anno del Topo e a suon di won ton accoglierà l’anno del Bue!
Cucinare con Fooby
1 mese
Un tocco esotico
Se già non è possibile viaggiare in posti lontani, bisogna almeno ­portare qualcosa di esotico in tavola
Cucinare con Fooby
1 mese
Tutti fusi
Di fondue, raclette e altre svizzerissime abitudini: diverbi attorno al tavolo della convivialità.
Cucinare con Fooby
2 mesi
Prova vegan
Novembre, dicembre, Veganuary, febbraio è il calendario di alcune persone...
Cucinare con Fooby
2 mesi
Apéro ristretto
Anche se a Natale cibo, vino e compagnia non mancano, di solito le settimane che lo precedono sono pure più goliardiche.
Cucinare con Fooby
2 mesi
Pregustare il Natale
Bussola per i re magi, decorazione natalizia o addobbo per l’alberello: la stella è un simbolo immancabile dell’Avvento.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile