Fooby
Cucinare con Fooby
11.12.20 - 09:180

Pregustare il Natale

Bussola per i re magi, decorazione natalizia o addobbo per l’alberello: la stella è un simbolo immancabile dell’Avvento.

Non appena la cucina comincia a profumare di anice, cannella e cioccolato, ci sentiamo magicamente trasportati indietro nell’infanzia. Ma la storia dei biscottini di Natale ­risale a tempi ben più remoti. A quanto pare, molto prima della nascita di Gesù, i germani e i celti si ingraziavano gli dei in occasione del solstizio d’inverno preparando focacce di frumento tritato e miele. Nel medioevo, per Natale i conventi distribuivano ai poveri biscotti con spezie orientali (cannella, noce moscata, ­zenzero, cardamomo).

Tra i biscotti più amati in Svizzera, le stelle alla cannella sono forse i più antichi, come testimonia una ricetta di Coira del XVI secolo. Sempre nel Cinquecento sono nati, così sembra, i milanesini, una specialità che è forse stata importata da immigrati italiani e che oggi è il biscotto natalizio più diffuso. Certo è che nel Settecento a Basilea si usava servire vin brulé e milanesini ai propri ospiti in ­occasione dell’anno nuovo.

Un altro classico risale invece alla Guerra dei Trent’anni (1618 - 1648). Poiché ­molta gente faceva la fame, un fornaio tedesco, Johannes von Redsburg, distribuì ai bisognosi fette di pane spalmate con marmellata. Da lì è nata la ricetta dello ­Spitzbube, il doppio biscotto farcito noto in italiano ­anche come discoletto. Le creste di gallo all’anice e i brunsli sono invece invenzioni nate a Baden, Argovia,nel XVIII secolo. Le ricette e le varianti sono numerosissime, eppure i biscotti più buoni sono e restano quelli della ­propria infanzia!


Fooby

 

Discoletti al cioccolato con caramello salato


PER 35 pezzi CI VOGLIONO

  • 200 g burro, ammorbidito
  • 100 g zucchero a velo
  • 1 presa sale
  • 1 albume fresco
  • 330 g farina bianca
  • 2 c. cacao in polvere
  • 100 g zucchero
  • 3 c. acqua
  • 50 g    burro salato
  • ½ dl    panna
  • ¼ di dl    succo d’arancia
  • ¼ di c.no    fleur de sel

  • un po’ di    cacao in polvere


ECCO COME FARE

  1. Impasto: in una ciotola lavorare con la frusta dello sbattitore elettrico il burro, lo zucchero a velo, il sale e l’albume fino a ottenere un composto chiaro. Mescolare la farina e il cacao in polvere, unirli al resto e impastare velocemente fino a formare un panetto, quindi appiattirlo leggermente, coprirlo e metterlo in frigo per ca. 1  ora.
  2. Dare la forma: spianare una porzione di impasto per volta tra due fogli di carta da forno fino ad ottenere uno spessore di ca. 4  mm. Ricavare dei dischetti di ca. 5  cm di Ø l’uno e disporli su due placche fode­rate con carta da forno. Con un coppapasta ricavare dalla metà dei dischetti una stellina di ca. 1  cm di Ø e mettere in frigo per ca. 30  minuti.
  3. In forno: cuocere una placca per volta per ca. 10  min. nella parte centrale del ­forno preriscaldato a 180  °C. Togliere dal forno, lasciar intiepidire e far raffreddare su una griglia.  
  4. Caramello: in un pentolino capiente portare a bollore lo zucchero e l’acqua ­senza mescolare. Abbassare il fuoco e far sobbollire facendo oscillare il pentolino avanti e indietro fino a ottenere un caramello color nocciola. Toglierlo dal fuoco, unire il burro, farlo sciogliere e mescolare. Unire la panna e il succo d’arancia, cuocere a fuoco lento mescolando finché il cara­mello si è ben amalgamato, far addensare per ca. 5  min., quindi salare e lasciar intiepidire.
  5. Discoletti: spalmare sui fondi di biscotto il ripieno al caramello. Spolverizzare con il cacao in polvere i dischetti con la stella ­ritagliata al centro e appoggiarli sui fondi.
    Suggerimento: conservare i biscotti in un barattolo ben chiuso e consumarli dopo un giorno. 

Conservabilità: ca. 2 settimane

 

Questa e altre ricette su fooby.ch

Questo contributo è un paid post del nostro cliente. I paid post sono quindi pubblicità e non contenuto redazionale.

Con FOOBY, la piattaforma culinaria di Coop, vogliamo condividere con te il fantastico mondo della cucina, del mangiare e dei piaceri della tavola. Non importa se cucini per passione o se pensi di essere una schiappa tra i fornelli: qui trovi un’infinità di ricette (ben organizzate in categorie), know how sul cibo, istruzioni di cottura, video esplicativi e ispirazioni à gogo. In più, molte storie appassionanti che raccontano di persone che amano il cibo così come lo amiamo noi.
Prenditi il tempo per guardarti attorno e scopri l’appetitoso mondo di FOOBY.

Fooby
Ingrandisci l'immagine
TOP NEWS Cucinare con Fooby
Cucinare con Fooby
19 ore
Na, na, naan
L’India è ben 80 volte più grande della Svizzera e più di un terzo della popolazione è vegetariana.
Cucinare con Fooby
1 sett
Dei lauti pasti per rimanere in forma: il giusto mix di sostanze nutritive
Per fare sport il tuo corpo ha bisogno di energia. Ma se non esageri con gli allenamenti bastano dei pasti ­adeguati...
Cucinare con Fooby
2 sett
La Pasqua si avvicina e la primavera si risveglia
Per molti di noi la Pasqua è sinonimo di un bel capretto e poi magari si va alla ricerca di uova e coniglietti...
Cucinare con Fooby
3 sett
La cipolla: un tuttofare a strati
Ci fa piangere e lascia un retrogusto che non piace a tutti. Ciononostante amiamo la cipolla.
Cucinare con Fooby
4 sett
L’ambasciatore profumato della primavera
Se ti viene l’acquolina quando cammini per il bosco perché profuma di bruschette...
Cucinare con Fooby
1 mese
Che acidità
Durante la pandemia in molti hanno iniziato a fare il pane in casa, ­soprattutto con la pasta madre.
Cucinare con fooby
1 mese
I gambi verdi dalle mille vitamine
Chi pensa che il porro sia un ortaggio di poco conto si ­sbaglia, perché in realtà ha molte virtù
Cucinare con Fooby
1 mese
Bevande esotiche
Senza gli squisiti prodotti esotici le nostre bevande calde sarebbero estremamente noiose: prima che i colonialisti...
Cucinare con Fooby
1 mese
Radice prodigio
Lo zenzero non è soltanto un chiodo fisso della cucina asiatica, bensì anche una panacea per la salute da millenni.
CUCINARE CON FOOBY
2 mesi
Stai ancora cercando il menu ideale per il giorno di San Valentino?
Prepara con magica dedizione una pietanza che non sia solo ­squisita, ma che dia anche slancio alla libido.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile