Fooby
CUCINARE CON FOOBY
06.11.20 - 08:000

La croccante seduzione è su tutti gli scaffali

Intere, grattugiate, in purea, al forno, bollite, sotto forma di succo...

... aggiunte ai cereali della colazione o a un’insalata: le mele sono tra i frutti più versatili che ci siano.

 Già nel Giardino dell’Eden le mele erano irresistibili: Adamo ed Eva ne hanno pagato le conseguenze quando hanno ceduto alla tentazione di coglierne una dall’albero della conoscenza e Dio li ha cacciati dal paradiso. Per fortuna oggi non si commette più un peccato a mangiare mele, anzi. E forse è anche per questo che si tratta del frutto preferito degli svizzeri, che se ne pappano 18 chili pro capite l’anno. D’altronde la mela può essere usata in mille modi, cotta o cruda. Per esempio per fare torte, crostate, confetture o chutney.

Attenzione a non conservale troppo vicino ad altri frutti, in particolare le banane. Maturando, le mele emanano etilene, un gas che fa maturare (e quindi marcire) più in fretta la frutta. La temperatura ideale è tra i due e i quattro gradi, meglio se con un’umidità dell’aria relativamente alta. In queste condizioni ottimali, le mele rimangono fresche più a lungo. 

Varietà
A seconda dell’uso che ne fai puoi scegliere tra varietà più dolci o più aspre.

Torte
Per preparare torte e crostate è meglio optare per le varietà più aspre e che non si disgregano troppo, per esempio le Boskoop. 

Mele cotte
Per la riduzione in purea ti consigliamo invece varietà che si sfanno rapidamente, come le Gravensteiner.

Succo
Non ti sorprenderà che per il succo conviene usare mele succose. Se vuoi ottenere un sapore bello dolce, scegli per esempio le Pink Lady.


Fooby

Crostata di mele Kissabel

Per 1 tarte da 12 pezzi ci vogliono

  • 800 g mele (ad es. Kissabel), sbucciate, dimezzate, private del torsolo e tagliate a fettine di ca. 1  mm
  • 3 c. succo di limone
  • 2 c. zucchero
  • 100 g burro, ammorbidito
  • 60 g zucchero
  • 1 presa sale
  • 1 tuorlo fresco
  • 150 g farina bianca
  • 100 g burro, ammorbidito
  • 50 g zucchero
  • ¼ di c.no sale
  • 1 uovo fresco
  • 1 albume fresco
  • 120 g mandorle macinate e spellate, ­tostate
  • ¼ di c.no vaniglia Bourbon macinata
  • 1 c. farina bianca
  • Per una teglia per crostate (ca. 28  cm Ø)

ECCO COME FARE

1. Marinare le mele: mescolare le mele con il succo di limone e lo zucchero, coprire e lasciar marinare per ca. 30 minuti.

2. Pasta: in un recipiente amalgamare il burro, lo zucchero e il sale con la frusta ­dello sbattitore elettrico. Unire il tuorlo alla spuma. Incorporare la farina e lavorare ­rapidamente il tutto senza impastare fino a ottenere un composto morbido. Appiattire la pasta, coprire e mettere in frigo per ca. 30 minuti. Stenderla tra due fogli di carta da forno formando un disco di ca. 32  cm di Ø. Rimuovere il foglio superiore e sistemare la pasta con la carta da forno nella tortiera. Bucherellare bene il fondo della crostata con una forchetta, coprirla di nuovo con la carta da forno e distribuirvi sopra dei legumi secchi per evitare che si gonfi.

3. Cottura in bianco: cuocere per ca. 15 min. nella parte inferiore del forno preriscaldato a 180  °C. Rimuovere la carta da ­forno e i legumi secchi, quindi lasciare raffreddare brevemente la base della crostata.

4. Ripieno: lavorare il burro, lo zucchero e il sale con la frusta dello sbattitore ­elettrico, quindi aggiungere l’uovo e l’albume e continuare ad amalgamare per 3 min. fino a ­ottenere un composto chiaro. Incorporare le mandorle, la vaniglia e la farina. 

5. Crostata: versare il composto sulla base della crostata. Formare delle rose con le fettine di mele e disporle sul ripieno.

6. Cottura: cuocere per ca. 50 min. nella parte inferiore del forno. Sfornare e lasciare intiepidire brevemente, togliere dalla tortiera e lasciar raffreddare su una griglia.

Questa e altre ricette su fooby.ch

Questo contributo è un paid post del nostro cliente. I paid post sono quindi pubblicità e non contenuto redazionale.

Con FOOBY, la piattaforma culinaria di Coop, vogliamo condividere con te il fantastico mondo della cucina, del mangiare e dei piaceri della tavola. Non importa se cucini per passione o se pensi di essere una schiappa tra i fornelli: qui trovi un’infinità di ricette (ben organizzate in categorie), know how sul cibo, istruzioni di cottura, video esplicativi e ispirazioni à gogo. In più, molte storie appassionanti che raccontano di persone che amano il cibo così come lo amiamo noi.
Prenditi il tempo per guardarti attorno e scopri l’appetitoso mondo di FOOBY.

Fooby
Ingrandisci l'immagine
TOP NEWS Cucinare con Fooby
CUCINARECON FOOBY
5 gior
Un delizioso aroma tostato per la stagione fredda
È tornato nell’aria quel delizioso profumo di caldarroste, che fa amare l’inverno anche ai peggiori fregiatt
CUCINARE CON FOOBY
1 sett
Inverno, è tempo di tè
Bevi tè solo quando hai l’influenza o il raffreddore? Peccato, perché si tratta di una bevanda eccellente...
CUCINARE CON FOOBY
2 sett
Snacks per una piacevole serata sul divano
I popcorn sono lo snack più amato per accompagnare un film al cinema, ma spesso e volentieri li mangiamo anche a casa...
CUCINARE CON FOOBY
1 mese
Proteine 2.0
Quando gli altri si sono messi a ridurre il loro consumo di carne hai sempre tirato fuori la scusa...
CUCINARE CON FOOBY
1 mese
Delizie al forno
Più le giornate si fanno brevi e fredde, più viene voglia di starsene in casa a gustare leccornie cotte al forno
CUCINARE CON FOOBY
1 mese
A proposito di avanzi
Cucini sempre troppo e l’insalata in frigo appassisce? Seguendo un paio di trucchi puoi ridurre gli sprechi
CUCINARE CON FOOBY
1 mese
Un sapore unico! Con i funghi ­incanterai i tuoi ospiti
Pioveva. Un uccello si rifugiò sotto a un porcino e chiese: «Sei un ombrello o fungi da ombrello?».
CUCINARE CON FOOBY
2 mesi
Non hai ancora mai assaggiato le patate dolci? Allora è davvero giunto il momento di farlo.
La patata dolce, patata americana o batata che dir si voglia, è un «super food» delizioso e versatile. Dovremmo portarla
Paidpost
2 mesi
Le curiosità dietro il caffè
Senza caffè, che risveglio sarebbe?
CUCINARE CON FOOBY
2 mesi
Nella tenera e aromatica carne di selvaggina puoi assaporare la ricchezza della natura
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile