Cerca su Ticinonline
10 su 8013 risultati
MONDO
6 mesi
85 miliardi di dollari per 10 disastri climatici nel 2018
L'evento più grave da questo punto di vista sono stati gli uragani Florence e Michael, che hanno causato circa 32 miliardi di dollari di danni
IRAQ
1 anno
47 miliardi di dollari di danni per la guerra all'Isis
Il ministro della Pianificazione iracheno ha spiegato che la cifra riguarda i danni subiti dalle infrastrutture
STATI UNITI
7 anni
Irene declassato, ora è una tempesta tropicale
L'uragano ha causato, oltre a una decina di morti, anche "miliardi di dollari di danni"
Dal Mondo
12 anni
Israele-Libano: almeno due miliardi dollari danni in Libano
MONDO
5 mesi
Un cyber-attacco globale può causare danni per 200 miliardi di dollari
A delineare lo scenario è il progetto Cyber Risk Management, un'iniziativa di Singapore specializzata in rischi informatici, di cui fanno parte gli assicuratori Lloyd e Aon
ZURIGO
1 anno
Zurich, cala l'utile
Nel 2017 si è registrato un calo del 6% su base annua a 3 miliardi di dollari
SVIZZERA
1 anno
Catastrofi, il 2017 è stato l'anno più caro di sempre per gli assicuratori
Terremoti, inondazioni, incendi e soprattutto gli uragani nell'Atlantico: i danni coperti dalle polizze sono stati di 144 miliardi di dollari
ZURIGO
1 anno
Gli uragani costano a Swiss Re 3,6 miliardi di dollari
Ecco i costi dei danni causati dagli uragani Harvey, Irma e Maria
MONDO
1 anno
Danni globali per il 2017 stimati in 306 miliardi di dollari
La cifra stimata dal riassicuratore zurighese Swiss Re è in forte progressione rispetto al 2016 ma anche rispetto alla media dell'ultimo decennio
MONDO
1 anno
Costo economico delle catastrofi: 44 miliardi di dollari
Tutto ciò solo nel primo semestre del 2017, rileva Swiss Re. L'anno scorso è andata peggio
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile