MangiarSano
26.09.18 - 10:370

Rabarbaro: maneggiatelo con cautela

Ha proprietà curative molto potenti, meglio consultare il medico

Il rabarbaro è una pianta originaria dell’Asia e le cui proprietà sono conosciute sia dall’antichità. Ad oggi, più che un ingrediente di cucina può essere definito un ortaggio da utilizzare a fini terapeutici, a causa dell’eccezionale efficacia delle sue proprietà benefiche. Composto per la maggior parte di acqua (circa il 93%), il rabarbaro è una verdura completa, contenendo fibre, carboidrati, zuccheri, proteine vegetali e vitamine.

È particolarmente indicato per risolvere problemi del tratto digerente e la stitichezza cronica: il rabarbaro, infatti, stimola la produzione dei succhi gastrici e, con un dosaggio sopra i 4 grammi, favorisce la peristalsi intestinale. Attenzione, però, a non esagerare. Il rabarbaro è talmente potente che è meglio consultare un medico prima di inserirlo nella propria dieta.

È assolutamente da evitare in gravidanza e durante l’allattamento, così come è meglio tenerlo lontano dai bambini. Il suo consumo, inoltre, deve essere occasionale altrimenti rischia di causare diarrea e dolori intestinale.    

(sponsor rubrica: www.mrsmile.ch, frutta & snack in ufficio)

TOP NEWS Archivio
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report