MangiarSano
26.09.18 - 10:370

Rabarbaro: maneggiatelo con cautela

Ha proprietà curative molto potenti, meglio consultare il medico

Il rabarbaro è una pianta originaria dell’Asia e le cui proprietà sono conosciute sia dall’antichità. Ad oggi, più che un ingrediente di cucina può essere definito un ortaggio da utilizzare a fini terapeutici, a causa dell’eccezionale efficacia delle sue proprietà benefiche. Composto per la maggior parte di acqua (circa il 93%), il rabarbaro è una verdura completa, contenendo fibre, carboidrati, zuccheri, proteine vegetali e vitamine.

È particolarmente indicato per risolvere problemi del tratto digerente e la stitichezza cronica: il rabarbaro, infatti, stimola la produzione dei succhi gastrici e, con un dosaggio sopra i 4 grammi, favorisce la peristalsi intestinale. Attenzione, però, a non esagerare. Il rabarbaro è talmente potente che è meglio consultare un medico prima di inserirlo nella propria dieta.

È assolutamente da evitare in gravidanza e durante l’allattamento, così come è meglio tenerlo lontano dai bambini. Il suo consumo, inoltre, deve essere occasionale altrimenti rischia di causare diarrea e dolori intestinale.    

(sponsor rubrica: www.mrsmile.ch, frutta & snack in ufficio)

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile