Tipress
Greta Gysin festeggia dopo la sua elezione al Nazionale.
SVIZZERA
22.10.19 - 15:590
Aggiornamento : 17:13

Ecco dove "l'onda verde" ha colpito

Il successo in Consiglio nazionale dei Verdi è stato forgiato soprattutto nelle 31 città che contano oltre 15mila elettori

BERNA - I Verdi hanno in gran parte forgiato i loro successi in Consiglio nazionale nelle 31 città che contano più di 15'000 elettori. Il PS e il PLR, in questi comuni, hanno invece registrato cali superiori alla flessione da loro segnata a livello nazionale.

I voti ai Verdi sono passati dal 12,8% al 22,4% in sette delle più grandi città svizzere in quattro anni, secondo un'analisi di Keystone-ATS che si basa sulle cifre delle elezioni federali dell'Ufficio federale di statistica (UST). Questo aumento di 9,6 punti nelle città con più di 50'000 elettori è superiore alla progressione nazionale di 6,1 punti registrati dai Verdi.

La dinamica è inversa per il PS e il PLR: quest'ultimo accusa un calo di 2,6 punti in tali grandi città, ossia il doppio rispetto alle perdite segnate a livello nazionale (-1,3 punti). I socialisti - in flessione di 2,0 punti a livello nazionale - in queste grandi città scendono di 3,8 punti.

Anche gli altri partiti nelle grandi città segnano contrazioni maggiori rispetto alla loro media nazionale, ma in proporzioni più ridotte. Solo i Verdi liberali, con una progressione di 3,5 punti, registrano un aumento leggermente superiore alla loro media nazionale (3,2 punti).

Onda verde urbana - Gli ecologisti hanno anche realizzato un incremento significativo nelle 24 città che contano tra i 15'000 e i 50'000 elettori, come Lugano, La Chaux-de-Fonds o Sion. In quattro anni la loro percentuale di voti è salita dal 9,1% a 17,1% (+8 punti). Per i Verdi liberali la crescita è stata di 2,2 punti.

Nessun partito rileva un calo significativo in questo tipo di comuni ad eccezione del PPD: in leggera perdita sul piano nazionale (-0,2 punti), rileva una diminuzione di 2 punti.

Globalmente i due più grandi partiti - UDC e PS - registrano da parte loro un calo al di sopra della media nelle 86 città con 7500-15'000 elettori - come Locarno, Mendrisio o Vevey (VD) - ma le loro perdite sono più conformi alle riduzioni a livello nazionale nei comuni meno popolati.

La contrazione del PLR è relativamente omogenea. Si iscrive in un ventaglio che va tra -1 punto e 1,6 punti in tutte le categorie di comuni, ad eccezione delle sue perdite maggiori nelle sette più grandi città della Svizzera.

Per i Verdi liberali è l'aumento a essere omogeneo. La progressione di 3,2 punti a livello nazionale oscilla tra 2,2 punti e 3,5 punti a seconda della grandezza del comune. Il partito realizza tuttavia i migliori risultati nelle città che contano tra i 15'000 e i 50'000 elettori (+3,4 punti) e nelle sette più grandi città della Svizzera.

Le perdite del PPD sono più variabili. Sono maggiori nelle grandi città (-1,3 punti), nei comuni con un numero di elettori tra 15'000 e 50'000 (-2 punti).

Esaminando i 102 comuni che contano tra i 5000 e i 7500 elettori - come Capriasca - il PPD è l'unico partito che ha migliorato i suoi risultati: in quattro anni l'elettorato dei popolari democratici è passato dal 13,3% al 14,6%.

Commenti
 
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Elezioni federali 2019
FRIBURGO
1 mese
Stati, niente ballottaggio per l'UDC
Il comitato direttivo ha deciso che Pierre-André Page, arrivato quarto domenica scorsa, non parteciperà al secondo turno
FRIBURGO
1 mese
Stati, almeno tre nomi per il ballottaggio
Levrat, Vonlanthen e Gapany si sfideranno il 10 novembre. Stasera l'UDC decide per la candidatura di Pierre-André Page
VAUD
1 mese
Olivier Français sostenuto a denti stretti dall'UDC
L'obiettivo dei democentristi è di mantenere il seggio del centro-destra in Consiglio degli Stati
SVIZZERA
1 mese
La campagna "porno" del Partito pirata ha fatto un buco nell'acqua
I video sono stati visualizzati milioni di volte su Pornhub ma i risultati politici non sono stati raggiunti
SVIZZERA
1 mese
Il clima? I costi della salute preoccupano di più
Quali sono i temi prioritari che il nuovo Parlamento dovrà affrontare? Le risposte degli elettori, nel sondaggio Tamedia
CANTONE
1 mese
Il giorno dopo la "marea verde"
Il trionfo ottenuto da Verdi e Verdi liberali occupa ampio spazio sulle prime pagine dei quotidiani svizzeri
SVIZZERA
1 mese
L'attuale formula magica «è superata»
Per il politologo Claude Longchamp il PLR la nuova combinazione deve essere 2-2-1-1-1
SVIZZERA
1 mese
Possibili cambiamenti a sinistra agli Stati
PPD e PLR rimarranno le principali forze nella Camera dei Cantoni
ELEZIONI FEDERALI 2019
1 mese
«Puntiamo a rompere la maggioranza della destra»
Parla Christian Levrat, presidente nazionale del PS. Il prossimo 20 ottobre l'appuntamento alle urne
ELEZIONI FEDERALI 2019
1 mese
«La strategia energetica è un successo del PPD»
A tu per tu con Gerhard Pfister, presidente nazionale del PPD, in vista dell'appuntamento elettorale del prossimo 20 ottobre
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile