tipress
+ 12
CANTONALI 2015
19.04.15 - 18:190
Aggiornamento : 10.01.18 - 10:20

Cori da stadio, la Lega festeggia. Ma il divario con il PLR si assottiglia, sale la tensione

Il partito di via Monte Boglia è ancora in testa. In casa PLR Bertini supera Vitta, Giudici: "Se viene eletto il partito deve riflettere"

LUGANO - Proiezioni e dati parziali continuano a vedere in testa il partito di via Monte Boglia. In casa Lega, intanto, sono iniziati i festeggiamenti e i presenti si lasciano andare a cori da stadio liberatori. "Forza Lega", o "la Lega è forte, vincerà...", cantano i presenti.

Alle 18:27, tuttavia, nonostante i risultati provvisori dei singoli candidati vedano in testa la coppia Zali-Gobbi (rispettivamente 55481 voti e 48957 voti), seguono da vicino  Michele Bertini (41317) che ha superato Christian Vitta (che passa in quarta posizione con 41034 voti) e Natalia Micocci (31446).

Il divario tra i due partiti, come detto, è sottile e vede la Lega in testa con il 28.09% dei voti, seguita dal PLR con il 26,45%. Seguono Il PPD (17,06), il PS (14,58) e i Verdi del Ticino (6,61).

Nella quinta proiezione la differenza tra i due partiti è ancora più sottile:

  • Lega: 26,9
  • PLR: 26,5
  • PPD: 17,7
  • PS: 14,8
  • Verdi del Ticino: 6,6

La tensione è palpabile, e Norman Gobbi non la nasconde: "Bisogna vedere gli ultimi risultati. Fino ad ora non era scontato quanto abbiamo raggiunto. Sono contento, ma bisogna aspettare i grandi centri, Locarno, Bellinzona a Lugano, prima di cantare vittoria". 

In casa PLR c'è entusiamo e non sono mancati gli applausi alla lettura delle proiezioni che vedono assottigliarsi ulteriormente il distacco. Soddisfazione anche per il risultato di Lugano per la diminuzione del divario tra i due partiti. 

Sul Monteceneri, dove si sono riuniti i simpatizzanti del PLRT, c'era oggi anche Giorgio Giudici, ex sindaco di Lugano, che ha così commentati i risultati elettorali: "In passato c'era l'effetto determinante di persone trainanti che creavano un consenso e permettevano alla Lega un vantaggio che si è assottigliato. Oggi quel vantaggio non c'è più e questa votazione ripropone un giusto equilibrio". Giudici si congratula inoltre coi i nuovi volti liberali: "La crescita significativa del PLR si deve anche grazie anche alla personalità dei nuovi candidati. Bertini ha fatto un grande lavoro e penso che se venisse eletto porterebbe un momento di riflessione nel partito, che ha puntato molto su Vitta. Bisogna comunque riconoscere il grande sforzo fatto. La Lega evidentemente è un movimento che continua a marcare presenza, per le proposte, ma anche per i sentimenti e le emozioni che suscita nel cittadino. Bisogna però lavorare meno sull'emotività e più sulla concretezza".

Nel frattempo stanno arrivando per i festeggiamenti diverse personalità del PLR da Fulvio Pelli a Giovanni Merlini.



tio
Guarda tutte le 15 immagini
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile