TIPRESS
250 "Semplici parole" riempiranno il Teatro Sociale Bellinzona giovedì 14 gennaio.
BELLINZONA
13.01.21 - 09:300

250 parole per riempire un teatro vuoto

Flavio Stroppini ci proverà giovedì 14 gennaio al Teatro Sociale Bellinzona

BELLINZONA - Saranno 250 "Semplici parole", quelle che risuoneranno giovedì 14 gennaio, dalle 18 alle 23, all'interno del Teatro Sociale Bellinzona.

Flavio Stroppini ne leggerà per ore il significato, all'interno della sala vuota, in un rito di condivisione che verrà trasmesso su numerose pagine Facebook, su vari canali YouTube e sul sito de LaRegione. 

Flavio Stroppini si è chiesto dove questo profondo cambiamento, dettato dalla situazione pandemica attuale, ci potesse portare, dopo averci scaraventato in un mare in tempesta. E ha pensato che in tutto questo continuo rumore fatto di sfoghi, notizie, opinioni e preghiere, servisse un linguaggio comune per ritrovare la rotta. Così da settembre Flavio Stroppini e i suoi collaboratori hanno cercato attraverso i social parole che raccontino il mondo che stiamo vivendo.

Si dice che per riuscire a iniziare a comunicare abbiamo bisogno di un vocabolario di almeno 250 parole. Il 14 gennaio, quasi un anno dopo l’inizio della pandemia, in solitudine, sul palco vuoto del Teatro Sociale Bellinzona, Flavio Stroppini dopo averle scelte e rielaborate in un personale vocabolario le leggerà. Collegato al mondo attraverso il web, 1 minuto e un po’ a parola, faticando per più di cinque ore, cercando a modo suo di fare qualcosa per tornare a parlare, assieme, la stessa lingua.

«Ci piace pensare che la sera del 14 gennaio 2021 parta, dal Teatro Sociale di Bellinzona, un messaggio di comunità, di attenzione, di fratellanza» spiega Stroppini. «Ci saranno parole condivise, parole che creeranno discussione, ci sarà una piazza in un teatro vuoto, per cercare di capirsi. Saremo collegati con il mondo, che entrerà, a sorpresa, a mostrarci i suoi “attimi”, ci saranno gli interventi musicali di Andrea Manzoni, ci sarà un flusso di parole cercate e restituite. Mi sembrava l’unica cosa che potessi fare in questo periodo. Cercare un linguaggio comune, per non perderci».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Agenda
LUGANO
6 ore
Il sassofono trasversale di Ben Wendel sul palco dello Studio Foce
Il jazzista basato a New York si esibirà con la sua band questo sabato 25 ottobre nell'ambito della rassegna Raclette
LOCARNO
1 gior
Gli ultim(issim)i biglietti per Venditti a Locarno
La data al Fevi si fa sempre più vicina, ecco tutto quello che c'è da sapere se la cosa vi stuzzica
CANTONE
1 gior
“Atlas” arriva (infine) anche nelle sale ticinesi
Il film di Niccolò Castelli con Matilda De Angelis da questo giovedì va in tour per i cinema del cantone
CANTONE
1 gior
Umberto Tozzi porterà le sue “Songs” al Palacongressi
Il concerto del celebre cantautore italiano, per l'occasione proposti in chiave inedita, si terrà il 1 dicembre 2022
LUGANO
2 gior
Vittorio Sgarbi parlerà di Dante e Giotto a Lugano
Torna il nuovo spettacolo che indaga l'arte e i suoi grandi protagonisti
CANTONE
3 gior
La Notte del Cortometraggio ritorna a Massagno questo venerdì 22 ottobre
Con un menu ricchissimo fra delicatezze nostrane e manicaretti presi dritti dritti dal Festival del Film di Locarno
CANTONE
3 gior
Con “Largo ai giovani” l'OSI abbraccia il Conservatorio della Svizzera Italiana
Per una serata al Lac, il prossimo 21 ottobre, che proporrà due grandi classici di Ravel e Stravinskij
VIDEO
LUGANO
4 gior
“As I want”: se dalle violenze nasce una rivoluzione femminile
La nostra scelta per l'ultimo giorno del Film Festival Diritti Umani Lugano è proprio quello che lo conclude
VIDEO
LUGANO
5 gior
Come l'ospedale sotterraneo di “The Cave” salva i bambini vittime dalle bombe
Il fortissimo documentario del siriano Feras Fayyad è la nostra scelta di oggi del Film Festival Diritti Umani
LUGANO
6 gior
“Collective”, se l'inchiesta corre sul filo della fotocamera
Il documentario candidato agli Oscar di Alexander Nanau è la nostra cosa da vedere del Film Festival Diritti Umani
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile