TEATRO DI LOCARNO
LOCARNO
22.02.20 - 06:000

"Fame mia - Quasi una biografia" al Teatro di Locarno

Venerdì 28 febbraio sarà in scena l'attrice e autrice dello spettacolo Annagaia Marchioro

LOCARNO - Per la serie “Ridi con noi”, promossa dal Teatro di Locarno, arriva “Fame mia – Quasi una biografia”, in scena venerdì 28 febbraio. Sul palco l’attrice e autrice dello spettacolo, Annagaia Marchioro, diretta da Serena Sinigaglia.

Interprete che ha vissuto in prima persona le vicende tragicomiche e dolorose portate adesso in scena. Ma il suo non è il lacrimevole racconto di una sopravvissuta alle patologie legate ai disturbi alimentari; è piuttosto una gioiosa carrellata di quadri variopinti di vita veneziana, in cui il cibo è sempre onnipresente, così come lo sono le macchiettistiche e tenere figure familiari di riferimento. Una su tutte, la nonna, che con il suo ingenuo amore per la nipote nutre una fame senza fine. Annagaia mangia, mangia costantemente. Il suo viso si deforma mentre si ciba compulsivamente di quello che è per lei apparecchiato in scena, rievocando la sua trasformazione fisica in bambina grassa, sgraziata, messa in ultima fila a danza. Una bambina tutto sommato allegra, che l’adolescenza trasforma in una giovane donna infelice, insoddisfatta del suo corpo, che proverà a cancellare e ad annientare completamente, gettandosi nel tunnel dell’anoressia.

Annagaia Marchioro ha una presenza scenica esuberante, strabordante nella sua gioia di vivere e di recitare, che trasmette al pubblico con vere e proprie ondate di energia comica, fisica e verbale. Estremamente veritiera nel tratteggiare la vita veneziana e i “tipi” che la caratterizzano, in un dialetto che evoca memorie di infanzia, folklore, comicità venata di nostalgia e amarezza. Annagaia riesce a far ridere anche mentre rievoca il suo momento più buio, il suo corpo esausto che si ribella al digiuno e che, contro la sua volontà, ricomincia a mangiare. Morte e impulso irrefrenabile alla vita si intrecciano nelle sue parole, facendo passare il pubblico dall’orrore dell’immedesimazione al sollievo della risata. Risata che non è semplicemente liberatoria, ma una scelta consapevole del pubblico nel momento in cui comprende che del male si può e si deve ridere.

Il talento comico dell'attrice veneziana unisce stand-up comedy, narrazione autobiografica e critica sociale creando uno spettacolo ricco di azione, che si snoda tra una scenografia smontabile e edibile, costumi clowneschi e luci che dialogano con l’attrice, intensificando i momenti di drammaticità come quelli più leggeri.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Agenda
ASCONA
2 gior
Una mostra pop-up d'autore ad Ascona: «L'abbiamo creata tutta da zero»
Perché l'arte continua a pulsare anche in questo 2020 pandemico, l'avventura di Claudia Mauthe e Cathrine Fassbind
BELLINZONA
3 gior
Verso Suelto nella "Zona 30"
Appuntamento oggi alle 17 al Teatro Sociale Bellinzona con i grandi classici della musica latinoamericana
LUGANO
5 gior
Il blues secondo Scorsese allo Studio Foce
Appuntamento giovedì 26 novembre allo Studio Foce con "The Blues: From Mali To Mississippi - Feel Like Going Home"
BELLINZONA
5 gior
“Klaus Nomi Project” farà il bis al Teatro Sociale
Lo spettacolo dedicato al pioniere della new wave tedesca, già sold-out, proporrà due repliche il 26 novembre
BELLINZONA
6 gior
Annullato il Gala di Natale della Fondazione del Patriziato
Lo show era originariamente fissato per il 12 dicembre al Teatro Sociale Bellinzona
LOCARNO
6 gior
Sono gli ultimi giorni utili per visitare la mostra Klimt Experience
Che si tiene al PalaCinema di Locarno e che si concluderà proprio questa domenica 22 novembre
CANTONE
1 sett
Triplo appuntamento firmato Jazz Cat Club
Eventi per 30 spettatori a Bellinzona e Ascona, con due musicisti ticinesi molto apprezzati
BELLINZONA
1 sett
Al Sociale il teatro si reinventa per il limite... dei 30
Con la rassegna Zona 30 che dal 20 al 28 novembre presenterà 7 spettacoli e concerti che si terranno in platea
LUGANO
1 sett
Musica elettronica e automi al Teatro Foce
Lunedì 23 novembre va in scena l'esecuzione dell'EP "Stoicheia" di Stone Leaf
LUGANO
1 sett
A Lugano arriva "Da Vinci Experience"
La mostra multimediale immersiva partirà il 3 dicembre al Centro esposizioni
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile