Ti-Press
CANTONE
19.07.19 - 19:000

Si parte con Ticino Musica

Per il primo week end un programma ricco spazia dalla musica antica alla contemporanea

LUGANO - Il primo weekend di Ticino Musica presenta un ventaglio di eventi che spaziano dalla musica antica alla contemporanea.

Si parte proprio con quest’ultimo genere sabato 20 alle ore 14.00 con il secondo incontro della serie “Compositori svizzeri si presentano”, riservato in questa occasione alla compositrice e violinista Helena Winkelman. La presentazione si terrà nell’Aula 305 del Conservatorio della Svizzera italiana e sarà ad ingresso gratuito.

In serata l’Aula Magna del Conservatorio ospita – alle 21.00 - una Serata dedicata ai Lieder di Ruggero Leoncavallo nel centenario della morte, con il soprano Barbara Meszaros ed il pianista Roberto Arosio. Ingresso a pagamento: 15/10 Fr.

A Minusio, alla stessa ora, presso il Centro Culturale Elisarion si esibirà il quartetto d’archi Al Pari, ensemble in residence di Ticino Musica, in tandem con il pianista Ulrich Koella. Il programma prevede il quartetto per pianoforte archi K 478 di W.A. Mozart, un brano contemporaneo per solo quartetto d’archi ed infine il celebre quintetto per pianoforte ed archi op. 44 di R. Schumann. Ingresso gratuito.

Domenica 21 luglio si riparte alle 14.00 nell’Aula 305 del Conservatorio con la musica contemporanea ed il terzo appuntamento della rassegna “Compositori svizzeri si presentano”, con Oscar Bianchi e Dmitri Kourliandski, rispettivamente coordinatore dell’International Young Composers Academy e compositore in residence. Ingresso gratuito.

Alle ore 17.30, nell’Aula Magna del Conservatorio si terrà il primo dei concerti dedicati ai giovani maestri. Questo evento, dal titolo “Sonate e Triosonate del periodo barocco”, rappresenterà il concerto conclusivo del seminario omonimo riservato ai partecipanti alla masterclass di violino e tenuto da Ana Liz Ojeda, prima parte solista del rinomato ensemble “Accademia Bizantina”. Ingresso gratuito.

Alle ore 20.00, nella suggestiva cornice del Chiosetto di Sorengo, torna in scena l’Opera studio internazionale “Silvio Varviso” con la seconda recita del “Don Pasquale” di Gaetano Donizetti. Nell’intervallo Ticino Musica offrirà un piccolo rinfresco. In caso di pioggia l’evento si terrà nell’Auditorium della Franklin University (via Paradiso 7). Ingresso gratuito.

Per chi preferisse la musica da camera o avesse già assistito alla première dell’opera, l’invito è per le ore 21.00, nell’Aula Magna del Conservatorio con il Trio Incendio, talentuosissimo gruppo cameristico ceco composto dalla pianista Karolína Františová, dal violinista Filip Zaykov e dal violoncellista Vilém Petras. Il trio, vincitore della prima edizione del Concorso Internazionale “Marcello Pontillo” di Firenze, interpreterà musiche di L.V. Beethoven, D. Shostakovich e A. Dvorák. Ingresso gratuito.
 
Eventi di lunedì 22 luglio 2019 - A Ticino Musica la settimana si apre con il quarto appuntamento della serie “Compositori svizzeri si presentano”, ciclo di conferenze inserito nell’articolato programma dell’International Young Composers Academy diretta da Oscar Bianchi. Alle 14.00, nell’Aula 305 del Conservatorio della Svizzera italiana (via Soldino 9), sarà la volta di Katharina Rosenberger, zurighese, docente di composizione presso la California University di San Diego e la Columbia University. Ingresso gratuito.

La sera, l’appuntamento è per le 21.00 presso la bellissima Chiesa di San Carlo Borromeo di Lugano (via Nassa) con “L’Arpa invita!”, concerto di musica da camera con arpa dal programma raffinatissimo. Ad esibirsi saranno naturalmente l’arpista Fabrice Pierre - solista di fama internazionale nonché ricercato docente – insieme ad Andrea Oliva - 1° flauto solista dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia -, Ingo Goritzki – solista e pedagogo, figura leggendaria della storia dell’oboe -, Calogero Palermo – 1° clarinetto solista dell’Orchestra del Concertgebouw di Amsterdam –, e Gabor Meszaros, direttore artistico di Ticino Musica e professore di fagotto al Conservatorio della Svizzera italiana. In programma musiche di C. Saint-Saëns, T. Avni, C. Debussy e N. Ortolano. Ingresso gratuito.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Agenda
CANTONE
2 gior
Una raccolta di corti svizzeri a tema isolamento e coronavirus
È il progetto svizzero "Lockdown Collection" al quale hanno partecipato anche diversi registi ticinesi
CANTONE
3 gior
Dalla storia del cinema fino alle piattaforme streaming con Heritage Online
Una piattaforma per i professionisti del settore con una nobile missione quella presentata oggi da Locarno Pro
BELLINZONA
3 gior
Il Teatro Sociale riparte il 6 giugno con "Il fondo del sacco"
Nel giorno della riapertura dei teatri in tutta la Svizzera ci sarà una rappresentazione straordinaria gratuita
CANTONE
4 gior
I Vip ticinesi leggono ad alta voce
Dalle 10 via con i video in italiano sul sito web ufficiale
CANTONE
5 gior
Il Pardo partecipa al festival We Are One con i suoi assi dell'edizione 2019
L'evento globale, che si terrà esclusivamente via YouTube trasmetterà alcuni degli incontri top dell'anno scorso
LUGANO
5 gior
Anche il concerto di Paolo Conte slitta al 2021
Doveva tenersi questo 25 giugno in Piazza Riforma, la data definitiva è ancora da stabilirsi
CANTONE
1 sett
12 voci note per la Giornata della lettura ad alta voce
Il 27 maggio non perdetevi i video di Christa Rigozzi, Rosy Nervi, Elias Bertini e altri ancora
CANTONE
1 sett
Da Pupo ai PanPers: se ne riparla nel 2021
Un anno di attesa in più anche per sentire i Jethro Tull al Palazzo dei Congressi di Lugano
CANTONE
2 sett
Jethro Tull a Lugano, l'appuntamento slitta al 2021
Il rinvio del concerto è legato alle misure per l'emergenza coronavirus
BELLINZONA
2 sett
Riapre la biglietteria del Teatro Sociale
Ecco l'elenco degli spettacoli annullati o riprogrammati a causa dell'emergenza coronavirus
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile