BELLINZONA
28.09.15 - 07:430

Teatro Sociale, si apre con un affascinante viaggio nel tempo

In scena il nuovo spettacolo di Ferruccio Cainero

BELLINZONA - La stagione teatrale 2015/2016 del Teatro Sociale di Bellinzona si apre con una Prima assoluta, giovedì 8 e venerdì 9 ottobre alle ore 20.45. Il Teatro coproduce e tiene a battesimo il nuovo spettacolo di Ferruccio Cainero, noto al pubblico tra l’altro per aver diretto e interpretato “L’anno della valanga”.

In “L’arco di San Marco” Cainero per la prima volta è in scena con i figli Juri e Neda per una narrazione dal forte impatto spettacolare. La storia la raccontano i vincitori, e nella loro narrazione raramente trovano posto le ragioni dei vinti. A volte però nel racconto dei vincitori appaiono cose strane, ridicole, illogiche. È qui che si nasconde la storia degli sconfitti. Come mai per la credenza popolare San Ermacora, il patrono di Udine, non si deve nominare perché porta sfortuna? Cosa c’è sotto? Partendo da questa stranezza Cainero porta il pubblico in un affascinante viaggio nel tempo.

Vi si narra la lotta tra la ricchezza delle tradizioni locali e le logiche del potere omologante, colpevolmente ignorante se non dolosamente distruttivo e repressivo. Storia così attuale in questi tempi in cui la nostra civiltà si ritrova attanagliata tra l’omologazione del consumismo e la barbarie del fanatismo. Molte tracce di un passato remoto ancora vivo riaffiorano nella musica popolare. Per questo nello spettacolo la musica e la danza hanno un ruolo centrale.

I biglietti per questo appuntamento della rassegna “Narazzioni” del cartellone del Teatro Sociale sono ottenibili da subito presso Bellinzona Turismo (tel. 091 825 48 18).

TOP NEWS Agenda
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report