KEYSTONE
Un momento dell'edizione 2020.
SOLETTA
14.04.21 - 11:300

Giornate letterarie: online anche quest'anno, ma a pagamento

Verrà dato spazio alla "quinta lingua nazionale", con la presenza di quattro autori svizzeri con passato migratorio

SOLETTA - Anche l'edizione 2021 delle Giornate letterarie di Soletta si svolgerà online ma a differenza dell'anno scorso sarà a pagamento. La manifestazione darà voce anche alla "quinta lingua nazionale", con autori svizzeri che scrivono in tamil, serbo, croato e ucraino.

La 43esima edizione - in programma dal 14 al 16 maggio e per la prima volta sotto la direzione di Dani Landolf - colloca la creazione letteraria svizzera nel contesto «dell'esame differenziato delle questioni socio-politiche», precisano i responsabili del festival presentano oggi in anteprima il programma online.

Oltre alle opere letterarie svizzere di tutte e quattro le regioni linguistiche, la manifestazione di Soletta vuole dare voce anche alla "quinta lingua nazionale", con la presenza di quattro autori svizzeri con passato migratorio. Vivono in Svizzera da molto tempo e scrivono nelle loro rispettive lingue madri: tamil, serbo, croato e ucraino. Sono inoltre stati invitati 13 autori stranieri.

A differenza del 2020, quest'anno per accedere online alle Giornate letterarie di Soletta si dovrà pagare. «L'anno scorso abbiamo avuto troppo poco tempo per preparare un sistema di biglietti», spiega Landolf. Ecco perché il programma era stato ridotto e offerto gratuitamente. Questa volta il pubblico pagherà per il centinaio di eventi previsti, che saranno offerti via streaming audio o video o interattivamente via Zoom. Il nuovo direttore spera nella buona disposizione del pubblico e punta su tre livelli di "ingresso": scontato, a prezzi normali e con un supplemento di solidarietà. Dopotutto, «la cultura ha il suo prezzo», osserva.

Inoltre, dice Dani Landolf a Keystone-ATS, «cerchiamo di tenerci pronti il più a lungo possibile per tenere qualche avvenimento con un pubblico oltre a quelli programmati in rete; per esempio su un palco all'aperto». Anche se questo «probabilmente non sarà possibile su larga scala» a metà maggio, egli spera comunque in cinque o sei eventi con un piccolo pubblico.

TOP NEWS Agenda
BELLINZONA
16 ore
“Dansonography” domani al Teatro Sociale
La performance di danza di Alessia Della Casa prenderà il via alle 20.45
CHIASSO
2 gior
Sabato 8 maggio: il giorno di Luminanza
Alla mattina presentazione del bando di scrittura 2021-2022, poi fino a mezzanotte "This message was deleted"
CANTONE
6 gior
Dal 5 al 9 maggio il Ticino a ritmo della Festa Danzante
Spettacoli, talk e workshop in tutto il cantone ma anche online in questa nuova edizione
LUGANO
1 sett
Il Foce tra teatro e un insolito road-movie
Martedì allo Studio Foce la proiezione di "Visage, Villages", al Teatro Foce "Caligola(S)concerto" martedì e mercoledì
ASCONA
1 sett
Al Teatro del Gatto ritorna il sound del Jazz Cat Club
Questo venerdì 30 aprile, con due concerti (gratuiti) in una sera di un formidabile quartetto
CANTONE
1 sett
Si prosegue "In Alto Mare"
Stasera al Teatro del Gatto di Ascona, poi la prossima settimana a Locarno
LUGANO
1 sett
Torna la musica dal vivo nella Hall del LAC
I concerti affiancano LuganoMusica Digital in streaming. Gli appuntamenti di aprile e maggio
LUGANO
1 sett
E riparte anche il Foce fra teatro, musica e film
In questo primo weekend di riapertura ci sono “Tontentanz” di Markus Zohner e “Pel di carota” musicato da Simon Quinn
BELLINZONA
2 sett
Il Teatro Sociale riapre il 27 aprile
Per l'occasione andrà in scena lo spettacolo "Il Dolore". Entrata gratuita ma posti limitati
CANTONE
3 sett
L’OSI e Markus Poschner a cavallo fra due secoli
Si chiude domani sera il programma al LAC dell'Orchestra della Svizzera italiana
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile