LUGANO
16.11.16 - 16:520

Flaviana Della Santa: quando la parola diventa arte

L'artista espone le sue opere a Lugano, presso lo spazio "Le Chic"

LUGANO - La pittura come parte preponderante della vita, come passione da raccontare e realtà da rendere fruibile a tutti: questi sono alcuni dei dettagli che raccontano l’arte dell’artista Flaviana Della Santa. Uno stile etereo ed emozionante, dove le parole smettono di dire e iniziano a tessere trame fra sogno e realtà; opere che sono una sintesi sincera e autentica del mondo della pittrice, delle sue logiche, delle emozioni e del suo personale racconto intuitivo. Vari studi e la docenza in ambito creativo, hanno portato alla necessità di usare il tempo per narrare un mondo interiore ricco di dettagli. Un’arte che nasce dal visivo, inizialmente riproducendo le opere dei grandi artisti; successivamente dopo aver affinato la tecnica attraverso numerosi corsi e stanca di copiare, arriva il bisogno di creare qualcosa di originale e unico. L’artista si rende conto di quanto sia difficile tramutare in opera quello che si prova e dopo due anni di blocco, trova nel mondo dell’astrattismo la sua dimensione. Un cambiamento interiore che viene reso arte anche attraverso la calligrafia, dove la parola scritta diventa un semplice segno, che si amalgama e mixa con l’arte. Le opere sono esposte volutamente senza cornice, senza un vetro che sfalsa i colori, dove la carta di cotone ondulata trasmette tutta la sua imperfezione, la sua vita e la sua natura. Un’arte che deve anche essere per tutti, con un costo delle opere che non coincide con il reale valore: ogni persona deve potersi avvicinare all’arte, potersene impossessare, potersi portare a casa un’emozione che ha provato, una visione; la concezione che un quando non è solo un investimento, ma è prima di tutto una serie di sensazioni da rivivere quotidianamente. Ecco anche il perché la scelta di esporre in un contesto che presenta anche abiti, accessori e stoffe: anche la moda è arte, racconta personalità, lavoro e ogni giorno è un mezzo per narrare. La moda è viva esattamente come un quadro. Il vernissage si terrà giovedì 17 novembre alle ore 18.00 e le opere saranno visibili fino al 20 dicembre 2016, dal lunedì al venerdì, dalle 10.00 alle 18.00, presso lo spazio “Le Chic” in via Albrizzi 1 a Lugano.

Redazione: fashionchannel.ch – Scrive: Valentino Odorico

 

Potrebbe interessarti anche
Tags
arte
opere
lugano
santa
artista
parola
mondo
TOP NEWS Agenda
Copyright ©2018 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report