+ 11
CHIASSO
01.10.15 - 15:330

Spiritelli, orsi e fantini: la magia dell'aperitivo

La mostra “La grafica per l’aperitivo. Trasformazioni del brindisi. Storie di vetro e di carta” sarà inaugurata al m.a.x. museo il 3 ottobre

CHIASSO - Appuntamento per l’aperitivo al m.a.x. museo di Chiasso. È tempo di brindare con la mostra “La grafica per l’aperitivo. Trasformazioni del brindisi. Storie di vetro e di carta”. Spazio a spiritelli avvolti in bucce di arancia, bottigliette che saltano e corrono, orsi che bevono l’aperitivo, fantini a cavallo di bottiglie che si accompagnano a bicchieri e contenitori in vetro dalle più svariate forme.

In risalto non solo la passione per l’aperitivo e la condivisione di un momento familiare e sociale significativo, ma anche un fenomeno culturale che ha radici nel vivere civile, corroborato dalla sapienza nella mescita delle bevande. Attraverso l’arte grafica, e molto altro, sarà infatti possibile fare un viaggio dalla Belle Époque al periodo déco e dalla ripresa post-bellica della “dolce vita” fino al contemporaneo happy hour, alla scoperta di un fenomeno che assume i valori del “rito sociale”. 

Un modo alternativo per scoprire la cultura d’impresa e uno spaccato di storia della pubblicità, attraverso il legame con la storia del territorio ticinese. Lo scopo è quello di delineare una vera e propria storia della comunicazione di grandi aziende. Chiasso in particolare è stata sede di numerose aziende come Branca, Campari, Carpano, Cinzano, Cynar, Martini, Zucca, accanto alle ticinesi Franzini e alle Gazzose Galli, Ferrario, Codoni, Peri, Noè, Gildo.

Sarà un percorso fra arte, design e moda. Il m.a.x. museo presenta un patrimonio visivo di grande piacevolezza con réclames, affiches, locandine, manifesti, menu, calendari, grafiche pubblicitarie, insegne metalliche e ceramicate, logo, ma anche oggetti di design come un tavolino e due sedie di Adolf Loos, una per il Cafè Museum e una per il Cafè Capua di Vienna, senza dimenticare l’oggettistica legata al momento dell’aperitivo: bicchieri griffati con i vari logotipi, sotto-bicchieri e porta-ghiaccio, bottiglie per il seltz di grande ricercatezza d’immagine.

La mostra, che s’inserisce nel tema di Expo “Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita”, aprirà sabato 3 ottobre, alle ore 17.30 al Cinema Teatro di Chiasso - il vernissage sarà impreziosito dal concerto “Glass music” di Robert Tiso - e sarà visitabile fino al 10 gennaio 2016. La raccolta è a cura di Gabriella Belli, Giovanni Renzi, Nicoletta Ossanna Cavadini.

 

La stagione culturale 2015-2016   

m.a.x. museo

La grafica per l’aperitivo. Trasformazioni del brindisi. Storie di vetro e di carta

inaugurazione: sabato 3 ottobre 2015, ore 17.30

periodo espositivo: domenica 4 ottobre 2015 – domenica 10 gennaio 2016

Imago Urbis. La memoria del luogo attraverso la cartografia dal Rinascimento al Romanticismo

inaugurazione: mercoledì 3 febbraio 2016, ore 18.30

periodo espositivo: giovedì 4 febbraio – domenica 8 maggio 2016

Simonetta Ferrante (1930). La memoria del visibile: segno, colore, ritmo e scrittura

inaugurazione: venerdì 20 maggio 2016, ore 18.30

periodo espositivo: sabato 21 maggio – domenica 18 settembre 2016

(con chiusura del m.a.x. museo dal 1° agosto al 21 agosto 2016 compresi)

Spazio Officina

Sergio Morello (1937). Trasformazioni e tensioni tra pittura e performance

inaugurazione: giovedì 22 ottobre 2015, ore 18.30

periodo espositivo: venerdì 23 ottobre – domenica 29 novembre 2015

Premio giovani artisti 2016. La memoria nell’arte

inaugurazione: venerdì 4 marzo 2016, ore 18.30

periodo espositivo: sabato 5 marzo – domenica 24 aprile 2016

Donazioni I. Il percorso della memoria

inaugurazione: venerdì 10 giugno 2016, ore 18.30

periodo espositivo: sabato 11 giugno – domenica 10 luglio 2016

Guarda tutte le 17 immagini
TOP NEWS Agenda
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report