agenda
Filtra per

Regione Locarnese Luganese Mendrisiotto
Categoria Musica Manifestazioni Conferenze Arte
10° Concerto per l'infanzia con Mario Biondi
Palazzetto Fevi , Locarno
20.30

Concerto benefico a favore dell'infanzia in difficoltà in Ticina con il musicista, cantante e interprete di fama internazionale Mario Biondi che per la straordinaria occasione presenterà un concerto antologico e unico nel quale, per l'occasione sarà accompagnato da nove incredibili musicisti.

Il ricavato della serata sarà totalmente devoluto all'Associazione Ticinese Famiglie Affidatarie.  

LuogoPalazzetto Fevi
Indirizzo / ViaLocarno
Info0919660091
Prezzo55 CHF
EtàPer tutti
Sito webVai al sito
Autumn Flavours in Lugano - City Tour
Città di Lugano, Lugano
16.00

In autunno la Regione di Lugano regala emozioni magiche…

I palazzi illuminati, I profumi della cucina locale, le giornate piene di sole che riscaldano il viso ed il cuore. Lugano Region desidera regalare momenti indimenticabili ai turisti in visita a Lugano, offrendo delle escursioni guidate della Città, alla scoperta degli angoli più nascosti e deliziando il vostro palato con una piccola degustazione di prodotti locali. 

Ritrovo e arrivo:
Lugano Region tourist office Piazza Riforma - Lugano
 

Informazioni
- Prenotazione obbligatoria.
- Gruppi a partire da 8 persone non sono ammessi. Mass. 30 persone per tour.
- Possibilità di organizzare tour su richiesta.
- La gita sarà guidata prevalentemente in due lingue.
- La gita può venir cancellata in caso di cattivo tempo.
- Livello di difficoltà di passeggiata: facile.

Iscrizioni:
Lugano Region tourist offices
Piazza Riforma / Stazione FFS
Caslano
Agno Lugano Airport
Tesserete
Morcote

Questa gita è organizzata interamente da Lugano Region.

LuogoCittà di Lugano
Indirizzo / ViaLugano
Info0041582206505
EtàPer tutti
Sito webVai al sito
Facebook Vai al link di facebook
Metamorfosi: Il clima cambia … E noi?
Lugano e Massagno, Lugano
Ore 18.15

Il tema “Metamorfosi” è importante, particolarmente attuale, antico e universale. Può essere visto dalla prospettiva delle cause, degli impatti sulle grandi mutazioni collettive, sul piano dell’individuo. Questa prima rassegna di incontri promossa dall’Associazione-Nel «Fare arte nel nostro tempo» nel ciclo “Visioni in dialogo” affronta soprattutto i fenomeni globali, gli impatti collettivi, gli interrogativi su possibili scenari, e si articola come da consuetudine in più sedi istituzionali all’insegna dell’interdisciplinarità proponendo importanti relatori di formazione culturale, artistica e scientifica diverse e avvalendosi di molteplici collaborazioni e partner, lungo l’autunno 2018 e il 2019. Nel corso della seconda metà del 2019 altri appuntamenti sul tema Metamorfosi si focalizzeranno sull’individuo, il progresso scientifico, le identità.

Il primo appuntamento del ciclo dedicato alle “Metamorfosi” sarà il 15 ottobre alla Sala Refettorio del Chiostro del Lac, con il patrocinio della Città di Lugano. Protagonista dell’appuntamento, Alfredo Jaar, artista, architetto e filmmaker che vive e lavora a New York ed è noto per il suo impegno etico e civile. Le sue opere sono state esposte nei più grandi musei del mondo. Ha partecipato alle Biennali di Venezia (1986, 2007, 2009, 2013) e di San Paolo (1985, 1987, 2010), oltre che a Documenta, Kassel (1987, 2002). Tra le personali più importanti quelle al New Museum of Contemporary Art di New York, alla Whitechapel Gallery di Londra, al Museum of Contemporary Art di Chicago, al MACRO Museo di Arte Contemporanea di Roma e al Moderna Museet di Stoccolma.

Jaar sarà presentato da Tobia Bezzola, direttore del MASI.

Il 20 novembre nella sala conferenze Studio 2 della Radio della Svizzera Italiana a Lugano Besso dalle 18.30 alle 20.30 vi sarà l’intervento «Tra metamorfosi delle culture e identità, quali mezzi concepire per costruire il nostro futuro?» di Marc Augé, tra i massimi antropologi viventi, ideatore del neologismo “non luogo”, per un incontro in francese, come tutti gli altri aperto al pubblico.

Il 24 novembre dalle 10.45 alle 16.30 nell’aula auditorio dell’Università della Svizzera Italiana, parlerà di “Cambiamenti globali, quali impatti sulle popolazioni?” l’ambasciatore Pio Wennubst, agroeconomista, Capo del Settore Cooperazione, Vice Direttore Generale dell’Agenzia Svizzera per lo Sviluppo e la Cooperazione (DSC) al Dipartimento degli Affari Esteri (conferenza a titolo personale).

Segue la conferenza del biologo e oceanografo Gilles Boeuf, professore all'Università Pierre et Marie Curie, professore al Collège de France e già presidente del Museo di Storia Naturale di Parigi su “L’uomo potrà adattarsi a sé stesso?”.

Nel pomeriggio sarà la volta di Mons. Dr. Alberto Rocca, Dottore della Veneranda Biblioteca Ambrosiana, Direttore della Pinacoteca Ambrosiana, Direttore della Classe di Studi Borromaici a Milano che parlerà di “Il sogno è effimero sotto la luna d’estate – Immagini e intuizioni dal Sol Levante per un mondo che cambia”.

A seguire, Camille Morineau, storica dell'arte, già conservatrice del Patrimonio e curatrice al Musée national d'Art moderne e al Centre Pompidou, ora direttrice delle collezioni e delle mostre alla Monnaie di Parigi, con la conferenza “Sogni, perdite, utopie, rapporto con la natura. La narrazione di artisti contemporanei”.

In conclusione, una discussione con Tobia Bezzola, direttore del MASI, Luigi Di Corato, direttore della Fondazione Brescia Musei e nuovo Capo della Divisione attività culturali della Città di Lugano, Giovanni Pellegri, coordinatore all’USI della Fondazione Science et Cité, i relatori e il pubblico.

LuogoLugano e Massagno
Indirizzo / ViaLugano
PeriodoDal 15.10.2018 al 24.11.2018
GiorniLu Ma Sa
Info0787146702
Sito webVai al sito
Il sussurrare delle cose - Das Flüstern der Dinge
Cons Arc / Galleria, Chiasso
Ore 11.13

Nel 2008 l’artista svizzero Thomas Krempke inizia a fotografare ogni giorno. Stampa queste immagini e le infila in quaderni, li collega tra loro e vi scrive. Il risultato è un registro della sua percezione, un diario fotografico, una cartografia della sua visione. Fotografa dovunque si trovi e quello che incontra. Non porta via nulla, non aggiunge niente, nessuna luce. Nelle foto di Krempke non si vedono eventi straordinari, niente guerre, niente povertà e niente paesaggi esotici, ma ciò che si chiama “la vita di tutti i giorni”. Ma la fotografia cambia questa vita di tutti i giorni – il mondo non è più lo stesso, lo sguardo conduce sempre più dentro i fenomeni della vita di tutti i giorni, è un viaggio quasi microscopico di scoperta attraverso sviluppi mai visti e mai conosciuti. La vita di tutti i giorni si mostra in nuova dignità e poesia, l’importanza e le relazioni dimensionali stanno cambiando. Krempke, in contrasto con il diluvio delle immagini dei media, crea una sorta di mondo parallelo, una versione criptata della sua vita – come nella memoria, come in un sogno. Come in un risveglio, quando la percezione oscilla ancora tra le immagini della notte e quelle del giorno, fotografa in uno stato di veglia e sogno, in una sorta di lucidità sonnambolica – seguendo in modo intuitivo ed involontario i suoi impulsi.
Con il montaggio delle immagini e dei testi esplora la sua percezione quotidiana, il suo aspetto, la sua fotografia e infine la creazione della sua visione del mondo.

Entrata gratuita

LuogoCons Arc / Galleria
Indirizzo / ViaVia Gruetli 1, Chiasso
PeriodoDal 14.10.2018 al 15.12.2018
GiorniMa Me Gi Ve Sa Do
EtàPer tutti
Sito webVai al sito
Facebook Vai al link di facebook
Da Kandinsky a Nolde. Le collezioni Braglia e Johenning
Fondazione Gabriele e Anna Braglia, Lugano

Settantasei opere realizzate fra il 1901 e il 1955 da quattordici maestri dell'espressionismo tedesco.

LuogoFondazione Gabriele e Anna Braglia
Indirizzo / ViaRiva Antonio Caccia 6a, Lugano
PeriodoDal 27.09.2018 al 15.12.2018
GiorniGi Ve Sa
Info0919800888
Prezzo10 CHF
EtàPer tutti
Sito webVai al sito
Victor Vasarely - 51 steps. An upward exhibition
Artrust, Melano
Ore 20

“51 steps”: sono i 51 gradini che il visitatore deve salire nel corso della visita alla mostra che Artrust ha allestito presso gli spazi espositivi in via Pedemonte di Sopra 1 a Melano. La mostra condensa, in un inedito percorso ascendente, alcune opere dell’artista ungherese, naturalizzato francese, Victor Vasarely.

Se i gradini da salire per visitare la mostra obbligano lo spettatore al movimento, il cinetismo ottico di Vasarely costringe anche il suo sguardo, attratto dalle illusioni delle composizioni, a interagire e fondersi con le dinamiche dell’opera stessa.

LuogoArtrust
Indirizzo / Viavia Pedemonte di Sopra 1, Melano
PeriodoDal 16.09.2018 al 30.11.2018
GiorniLu Ma Me Gi Ve Sa
EtàPer tutti
Sito webVai al sito
Facebook Vai al link di facebook
BIASCART IN MOSTRA ALLA HIDUJA BANK
1. PIANO NELLE SALE DELLA BANCA, Lugano
Orari di uffico

L'artista ticinese Ivano Biasca, alias Biascart, espone presso le sale della Banca Hinduja un ventina di opere recenti, fra le quali spicca un dipinto dedicato al grande Roger Federer. La pittura di Biascart esalta l'energia ed il calibro cromatico, finendo i dipinti con un panno di carta stropicciato, che fanno della sua movimentata arte una tecnica particolare e tattile, unica nel suo genere! La sua arte è pura emozione!

Vernice con rinfresco, giovedi 14 giugno dalle 17.
Per visite su appuntamento ( 079 230 17 85 ) tutti i giorni fino al 31 dicembre, negli orari di uffico.

 

Luogo1. PIANO NELLE SALE DELLA BANCA
Indirizzo / ViaVIA SERAFINO BALESTRA 5, Lugano
PeriodoDal 14.06.2018 al 31.12.2018
GiorniTutti i giorni
Info0792301785
Copyright ©2018 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report