D WASS
Markus Poschner torna sul podio per l'ultimo appuntamento con OSI al LAC.
CANTONE
14.04.21 - 12:300

L’OSI e Markus Poschner a cavallo fra due secoli

Si chiude domani sera il programma al LAC dell'Orchestra della Svizzera italiana

LUGANO - La stagione OSI al LAC 2020-21 si chiude giovedì 15 aprile 2021 alle ore 20.30 con il ritorno sul podio del Direttore principale Markus Poschner, impegnato in un programma a cavallo fra due
secoli di storia della musica. Come sempre in questo periodo i concerti si tengono a porte chiuse e sono offerti in videostreaming RSI il giovedì alle ore 20.30 su www.osi.swiss, oltre che in diretta radiofonica su RSI Rete Due.

In apertura figura il più celebre poema sinfonico di Jean Sibelius, Finlandia, quadro storico che divenne simbolo delle rivendicazioni indipendentiste finlandesi, assumendo lo status di un vero e proprio inno nazionale alternativo in un paese allora sotto il duro giogo della Russia zarista. Molto raro invece l’ascolto del Doppio concerto per violino e viola di Benjamin Britten, solisti la
violinista lettone Baiba Skride e la prima viola dell’OSI Ivan Vukčević: un concerto sorprendente, che il compositore inglese scrisse nel 1932 quando era ancora studente al secondo anno del Royal College di Londra.

Nella seconda parte della serata il programma presenta tre celebri sinfonie che introducono altrettante opere di Gioachino Rossini, autore con il quale Poschner e l’OSI stanno raccogliendo numerosi consensi anche in campo discografico. La prima è la sinfonia per l’opera semiseria La gazza ladra, aperta dai rulli di tamburo e dalla famosa marcia solenne, innervata da temi giocosi altrettanto indimenticabili. Segue la colossale sinfonia per l’ultima opera tragica scritta da Rossini in Italia, Semiramide, che contiene alcuni temi presi dall’opera stessa.

La conclusione è affidata alla summa rossiniana, vale a dire all’overture per il grand-opéra Guglielmo Tell, con cui Rossini lascerà il campo operistico all’apice della gloria: una vera e propria
sinfonia in quattro tempi, aperta dalla lirica meditazione dei violoncelli divisi, cui seguono la sublime tempesta e la pace agreste dopo il temporale, per concludersi con il famoso galoppo eroico che annuncia, come nella tragedia di Schiller da cui è tratto il soggetto, il trionfo dei Cantoni confederati sulle macchinazioni del governatore tiranno Gessler.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Agenda
BELLINZONA
16 ore
“Dansonography” domani al Teatro Sociale
La performance di danza di Alessia Della Casa prenderà il via alle 20.45
CHIASSO
2 gior
Sabato 8 maggio: il giorno di Luminanza
Alla mattina presentazione del bando di scrittura 2021-2022, poi fino a mezzanotte "This message was deleted"
CANTONE
6 gior
Dal 5 al 9 maggio il Ticino a ritmo della Festa Danzante
Spettacoli, talk e workshop in tutto il cantone ma anche online in questa nuova edizione
LUGANO
1 sett
Il Foce tra teatro e un insolito road-movie
Martedì allo Studio Foce la proiezione di "Visage, Villages", al Teatro Foce "Caligola(S)concerto" martedì e mercoledì
ASCONA
1 sett
Al Teatro del Gatto ritorna il sound del Jazz Cat Club
Questo venerdì 30 aprile, con due concerti (gratuiti) in una sera di un formidabile quartetto
CANTONE
1 sett
Si prosegue "In Alto Mare"
Stasera al Teatro del Gatto di Ascona, poi la prossima settimana a Locarno
LUGANO
1 sett
Torna la musica dal vivo nella Hall del LAC
I concerti affiancano LuganoMusica Digital in streaming. Gli appuntamenti di aprile e maggio
LUGANO
2 sett
E riparte anche il Foce fra teatro, musica e film
In questo primo weekend di riapertura ci sono “Tontentanz” di Markus Zohner e “Pel di carota” musicato da Simon Quinn
BELLINZONA
2 sett
Il Teatro Sociale riapre il 27 aprile
Per l'occasione andrà in scena lo spettacolo "Il Dolore". Entrata gratuita ma posti limitati
SOLETTA
3 sett
Giornate letterarie: online anche quest'anno, ma a pagamento
Verrà dato spazio alla "quinta lingua nazionale", con la presenza di quattro autori svizzeri con passato migratorio
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile