OSI
Alice Sara Ott sarà tra i protagonisti del giovedì OSI al Lac.
CANTONE
10.03.21 - 19:310

Beethoven e Brahms all’ombra di Mozart

Nuovo appuntamento dei giovedì OSI al LAC con Krzysztof Urbánski e Alice Sara Ott

LUGANO - Proseguono i giovedì della rassegna OSI al LAC. Domani, 11 marzo alle ore 20.30, sarà la volta del gradito ritorno a Lugano del direttore d’orchestra polacco Krzysztof Urbánski, insieme alla non meno attesa pianista nipponico-tedesca Alice Sara Ott.

Come sempre in questo periodo i concerti si tengono a porte chiuse e, grazie alla collaborazione con la Radiotelevisione svizzera di lingua italiana, sono offerti in videostreaming RSI il giovedì alle ore 20.30 su www.osi.swiss o rsi.ch/live-streaming, oltre che in diretta radiofonica su RSI Rete Due.

Il programma della serata, in parte rimodulato, presenta in apertura la celebre ouverture per la tragedia di Goethe Egmont, primo numero di una serie di dieci musiche di scena che Ludwig van Beethoven realizzò affascinato dalla figura del conte di Egmont, eroe della lotta di liberazione delle Fiandre dal dominio spagnolo nel ‘500.

Al centro della serata figura invece il Concerto per pianoforte e orchestra n. 3 in do minore, con il quale Beethoven prese le distanze dai precedenti modelli mozartiani, realizzando nel Largo
centrale un capolavoro personale di raffinatezza e rarefazione espressiva.

Se Beethoven si dovette misurare con l’ombra di Mozart, entrambi i compositori furono in seguito costantemente alle spalle di un successivo genio tedesco, Johannes Brahms. La meravigliosa
Seconda sinfonia in re maggiore, che chiude il concerto con l’OSI, da una parte fu subito accostata al carattere “pastorale” della Sesta di Beethoven, ma per altri versi il parente più prossimo sembra essere sempre Mozart, come testimoniano il glorioso ‘Allegro con spirito’ finale e i suoi richiami all’analoga conclusione della Sinfonia mozartiana Jupiter. Una parentela che fu sottolineata dal critico viennese più influente dei tempi di Brahms (e suo grande amico), Eduard Hanslick, il quale esaltò il “sangue mozartiano” che scorre nel Finale, dopo l’elegiaco primo tempo, la profonda meditazione dell’Adagio non troppo e la grazia del Ländler, che funge da Intermezzo più che da classico Scherzo.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Agenda
CANTONE
7 ore
L'OSI dal vivo già a giugno
Prima le tre partecipazioni al Festival Ticino DOCG, poi il Concerto dei Diplomi del Conservatorio al LAC
LUGANO
2 gior
Come partecipare a una proiezione speciale di "A Quiet Place II"
Qui il link per vincere esclusivi biglietti del film con Emily Blunt e John Krasinski
LUGANO
3 gior
"A pezzi" al Teatro Foce
Stasera e domani i due nuovi appuntamenti con la Rassegna Home
LUGANO
3 gior
Blues to Bop quest'anno è in versione "Bonsai"
La storica kermesse musicale sarà "spalmata" all'interno di LongLake Festival
LUGANO
4 gior
LAC en plein air, il volto estivo del LAC
Tantissimi gli appuntamenti, tra musica, arte, danza e teatro
CANTONE
1 sett
Il Nuovo Cineroom ospite dello Spazio Elle
Venerdì è in programma la proiezione di "Leto - Summer" di Kirill Serebrennikov
CANTONE
1 sett
OSI, il ritorno del pubblico e delle tournée
È stato presentato oggi il programma della stagione concertistica 2021/22, così come le varie attività collaterali
CANTONE
1 sett
Fotografi outdoor cercansi per un concorso a tutta natura
Quello del Capriasca Outdoor Festival, aperto a tutti, e con 3 premi in denaro in palio
CANTONE
1 sett
Il concorso letterario di Altroquando si tinge di "Colori"
È questo il tema scelto per la seconda edizione della competizione per racconti fantastici
VIDEO
CANTONE
1 sett
Vallemaggia Magic Blues nel nome delle donne (e della nostalgia)
La kermesse musicale torna, dopo la pausa forzata del 2020, dal 9 luglio al 5 agosto. Prevendita su Biglietteria.ch.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile