CANTONE
03.06.19 - 12:000
Aggiornamento : 04.06.19 - 14:31

Beethoven catapultato nel presente

Si svolge al Lac di Lugano - dal 7 al 9 giugno - il Ludwig van Festival, una rassegna volutamente non convenzionale

LUGANO - Si svolge al LAC di Lugano, dal 7 al 9 giugno, l’intrigante Ludwig van Festival, prodotto dall’Orchestra della Svizzera italiana e da LAC Lugano Arte e Cultura, anteprima di LongLake Festival.

Un Beethoven catapultato nel presente: un festival volutamente non convenzionale, multimediale e provocatorio, che varca i confini del tradizionale concerto classico, coinvolgendo tutto il centro culturale. Oltre alla Sala Teatro, verranno occupate anche la Hall, dove sono previste originali improvvisazioni e un’istallazione multimediale, e la piazza antistante, che ospiterà l’open air finale.

Con spirito “contemporaneo” l’OSI diretta da Markus Poschner eseguirà nell’arco di tre giorni tutte le Sinfonie dispari di Beethoven: venerdì 7 giugno la n. 1 e 3, sabato 8 giugno la n. 5 e 7 nella Sala Teatro alle 20:30; il gran finale con la Nona Sinfonia è previsto domenica 9 giugno alle 21 in Piazza Luini con più di 200 coristi provenienti da tutta la Svizzera italiana a intonare l'Ode alla gioia.

Un approccio attuale che dialogherà con la visione rivoluzionaria di Mauricio Kagel e con un’intrigante esplorazione del ruolo della musica di Beethoven nella medialità contemporanea, curata dal compositore Andrea Molino attraverso un'installazione multimediale nella Hall del LAC. L'installazione, concepita e allestita con gli studenti del CISA – Conservatorio Internazionale di Scienze Audiovisive di Locarno -, proporrà alcuni tra i più significativi prodotti mediatici degli ultimi anni, nei quali la musica e la figura di Beethoven sono state più o meno allegramente utilizzate (e massacrate): dal popolare Mr. Bean ai più noti eroi dei fumetti, dagli attuali video su YouTube alle storiche pubblicità televisive, dal cinema d’autore agli innumerevoli arrangiamenti jazz, pop e rock, dalle ormai irrinunciabili suonerie dei telefoni alle “terrificanti” compilation negli ascensori e nei supermercati. Mentre alcuni frammenti irriverenti ed estemporanei del film Ludwig van di Kagel, interpretati dagli studenti del CSI – Conservatorio della Svizzera italiana - sotto la direzione dello stesso Andrea Molino, faranno da cornice ai grandi testi sinfonici beethoveniani.

Numerose le istituzioni della Svizzera italiana coinvolte: oltre all’OSI con il suo direttore principale Markus Poschner e al LAC, prendono parte al Festival i sopraccitati CSI e CISA, così come numerosi Cori della Svizzera italiana: Coro delle Rocce, Coro Luganese, Coro operistico di Mendrisio, Coro Polifonico Benedetto Marcello Mendrisio, Coro Polifonico Santa Teresa Lugano-Viganello, Coro Santo Stefano Tesserete, Coro Tersicore Lugano, Coro Val Genzana Massagno, Ensemble Thalìa - Associazione Music for Choirs, Gruppo Vocale Cantemus, Coro Lauretano Lugano, I Vus da Canöbia.

In sintonia con l’offerta artistica, che si rivolge al grande pubblico, sono stati applicati prezzi accessibili (a partire da CHF 10) per i concerti di venerdì 7 e sabato 8 giugno nella Sala Teatro, mentre la serata di domenica 9 giugno sulla Piazza del LAC è un evento open air gratuito. Le tre serate saranno infine diffuse in diretta su RSI Rete Due.

Info: luganolac.ch

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Agenda
CANTONE
2 gior
Una raccolta di corti svizzeri a tema isolamento e coronavirus
È il progetto svizzero "Lockdown Collection" al quale hanno partecipato anche diversi registi ticinesi
CANTONE
3 gior
Dalla storia del cinema fino alle piattaforme streaming con Heritage Online
Una piattaforma per i professionisti del settore con una nobile missione quella presentata oggi da Locarno Pro
BELLINZONA
3 gior
Il Teatro Sociale riparte il 6 giugno con "Il fondo del sacco"
Nel giorno della riapertura dei teatri in tutta la Svizzera ci sarà una rappresentazione straordinaria gratuita
CANTONE
4 gior
I Vip ticinesi leggono ad alta voce
Dalle 10 via con i video in italiano sul sito web ufficiale
CANTONE
5 gior
Il Pardo partecipa al festival We Are One con i suoi assi dell'edizione 2019
L'evento globale, che si terrà esclusivamente via YouTube trasmetterà alcuni degli incontri top dell'anno scorso
LUGANO
5 gior
Anche il concerto di Paolo Conte slitta al 2021
Doveva tenersi questo 25 giugno in Piazza Riforma, la data definitiva è ancora da stabilirsi
CANTONE
1 sett
12 voci note per la Giornata della lettura ad alta voce
Il 27 maggio non perdetevi i video di Christa Rigozzi, Rosy Nervi, Elias Bertini e altri ancora
CANTONE
1 sett
Da Pupo ai PanPers: se ne riparla nel 2021
Un anno di attesa in più anche per sentire i Jethro Tull al Palazzo dei Congressi di Lugano
CANTONE
2 sett
Jethro Tull a Lugano, l'appuntamento slitta al 2021
Il rinvio del concerto è legato alle misure per l'emergenza coronavirus
BELLINZONA
2 sett
Riapre la biglietteria del Teatro Sociale
Ecco l'elenco degli spettacoli annullati o riprogrammati a causa dell'emergenza coronavirus
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile