Jamison Ross, classe 1987.
CANTONE
15.10.18 - 12:000
Aggiornamento : 14:42

Jazz Cat Club, al via la stagione con Jamison Ross

Lunedì 22 ottobre alle 20.30, il giovane cantante e batterista americano inaugurerà l'undicesima stagione della rassegna, ospitata, come sempre, dal Teatro del Gatto di Ascona

ASCONA - Classe 1987, cantante, batterista, songwriter e compositore di assoluto talento, Jamison Ross è uno dei musicisti jazz più acclamati della nuova generazione.

Nato e cresciuto a Jacksonville, in Florida, dove canta e suona sin da piccolo nella chiesa del nonno pastore, Ross compie il passo decisivo della sua vita andando a vivere dopo il liceo a New Orleans. Qui porta a termine i suoi studi musicali universitari e si fa rapidamente un nome, suonando e collaborando con tutti i principali musicisti della città, da Ellis Marsalis a Jon Cleary, da Dr. John a George Porter ad Allan Toussaint.  «Trasferimi a New Orleans - dirà poi - è stata la cosa migliore che potessi fare perché sono entrato in contatto con un mondo musicale ricchissimo e variegato che, a cominciare dalla tradizione del jazz, non conoscevo».

Nel 2012, a 24 anni, Jamison si impone all’attenzione generale vincendo il prestigioso Thelonius Monk International Jazz Competition, che gli vale fra l’altro un contratto con la Concord Jazz. Fino ad allora conosciuto solo come batterista, Ross stupisce tutti nel 2015 con l’album del debutto,“Jamison”, in cui al talento di batterista unisce quello, pure strepitoso, di cantante. È una cosa decisamente insolita ed un successo clamoroso. L’album viene nominato ai Grammy, Down Beat lo proclama “New Rising Star”, le richieste di collaborazione con artisti di prima importanza si moltiplicano.

Ad Ascona – tappa di un tour europeo che tocca città importanti - Jamison presenterà "All for One", il suo secondo, acclamatissimo lavoro pubblicato da Concord. Fortemente caratterizzato dalla sua voce così carica di soul feeling e dal groove di New Orleans, l’album conferma in pieno il talento di un artista stupefacente, che il New York Times ha definito «il guardiano di una nuova tradizione ibrida che fonde R&B e funk feeling di New Orleans e swinging jazz».

Organo, piano, chitarra e basso completano una formazione che promette spettacolo. 

Già annunciati, tra l'altro, anche i quattro appuntamenti successivi della nuova stagione. Sul palco vedremo infatti gli Yellowjackets (12 novembre), l'Alfredo Rodriguez Trio (3 dicembre), Judith Hill (21 gennaio), così come Rita Payes & Joan Chamorro Trio (11 febbraio).

Info: jazzcatclub.ch

 

 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Agenda
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile