CANTONE
04.07.18 - 06:000

Magic Blues, si parte a Brontallo con un pezzo da novanta

Larry Garner, apprezzato poeta blues, sarà accompagnato dal chitarrista tedesco Michel Van Merwyk

BRONTALLO - Scatta venerdì 6 luglio da Brontallo la XVII edizione di Vallemaggia Magic Blues. La rassegna musicale valmaggese per cinque settimane proporrà una ventina di concerti con grandi stelle e personalità emergenti della scena rock e blues come Albert Lee (vincitore di due Grammy), il Blues Caravan 2018 con Mike Zito, Bernard Allison & Vanja Sky, Sari Schorr (la "nuova voce" della scena blues nuovayorchese), Joanne Shaw Taylor Band feat. Bernie Marsden (Whitesnake), Danny Handley Blues Band feat. Top Topham (Yardbirds) e una serata a tutto rock con i CoreLeoni, il nuovo progetto di Leo Leoni dei Gotthard.

Ospite d’eccezione per l’apertura del Vallemaggia Magic Blues targato 2018: Larry Garner (1952, New Orleans) è uno dei più importanti e apprezzati poeti blues dei nostri giorni, un vero pezzo da novanta. Cantante e chitarrista sa evitare i soliti clichées ed imitazioni, poiché ha davvero qualcosa da comunicare. Il suo Blues suona, pur rispettandone la tradizione, moderno e fresco, con il tipico groove della Louisiana, condito con influenze di Soul e Gospel. Molti lo ricorderanno due anni or sono alle Blues Sessions di Bellinzona, dove regalò al pubblico uno splendido concerto, osannato anche dalla critica. Insignito ben 5 volte del “Blues music award”, vincitore 4 volte quale miglior interprete maschile di Blues contemporaneo e nominato per 3 volte miglior compositore dell’anno, è stato inserito nella Louisiana Hall of Fame già nel lontano 2002.

Ad accompagnarlo il chitarrista tedesco Michel Van Merwyk, amico di lunga data ed anch’egli insignito di numerosi premi a livello europeo e secondo classificato all'International Blues Challenge a Memphis nel 2013. Di rilievo la voce profonda, un poderoso misto tra Dr.John e Johnny Cash e la sua chitarra, vicina al sound funky di Johnny Guitar Watson e all’asprezza di un Albert King. Ad aprire ci saranno i nostri Drivin’ Mad, su una vecchia Cadillac che viaggia a tutto gas per le strade sterrate del Blues-Rock viscerale e si rifornisce con miscela di groove e power. Grazie a questo carburante alla fine del 2016 ha preso vita questo progetto, da parecchio nei pensieri del conducente Mattia “Mad” Mantello, chitarrista ticinese, che milita da anni in molteplici formazioni del territorio. Cresciuto sotto l’influenza di musicisti come Stevie Ray Vaughan, Jimi Hendrix, Bernard Allison e John Mayer, si affida all’equipaggio formato dal fidato bassista Federico Albertoni e dal giovane batterista David Cuomo, per mettere in moto la vecchia automobile. Fin dall’inizio del 2017 il progetto si è consolidato, grazie a varie esibizioni in locali ticinesi, con un repertorio di cover rombanti e dal sound personale. È già uscito il primo fortunato singolo del trio “Never Gonna Be The Same”, registrato presso lo Stairway Studio, l’officina del meccanico di fiducia Stefano Scenini, rimasto in classifica per 8 settimane a Rete Tre (Calibro 10), raggiungendo anche il secondo posto. Per il concerto a Brontallo dovrebbe essere pronto il primo EP della band “Big fast car”.

La prevendita di Vallemaggia Magic Blues è su Biglietteria.ch.  

Potrebbe interessarti anche
Tags
blues
magic blues
brontallo
chitarrista
progetto
pezzo
vallemaggia magic
band
vallemaggia magic blues
vallemaggia
TOP NEWS Agenda
Copyright ©2018 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report