Ti-Press
ASCONA
12.08.15 - 12:000

Ressiga-Vacchini: “Il futuro è legato al favore del pubblico”

Le Settimane Musicali di Ascona festeggiano dal 27 agosto al 16 ottobre la 70 edizione

ASCONA - Mancano poco più di 15 giorni alle Settimane Musicali di Ascona che quest’anno festeggiano dal 27 agosto al 16 ottobre la 70 edizione. Lo faranno rendendo omaggio alle orchestre svizzere più blasonate (Tonhalle di Zurigo, l’Orchestre de la Suisse Romande, la Basler Kammerorchester), ospitando formazioni mondialmente note come i Wiener Symphoniker accanto a nomi di altissimo prestigio e giovani talenti come i maestri Lionel Bringuier, Philippe Jordan e Heinz Holliger, i violoncellisti Jan Vogel e Miklós Perényi, i pianisti Andras Schiff e Murray Perahia, i violinisti Janine Jansen e Nikolaj Znaider o il grande flautista svizzero Maurice Steger, Artist in residence 2015 del festival.

Un programma degno della più antica manifestazione culturale del Ticino, quello confezionato dal direttore artistico Francesco Piemontesi, che è ora possibile consultare sul sito www.settimanemusicali.ch o sul catalogo ufficiale della rassegna, fresco di stampa e in vendita a 5 franchi a tutti gli sportelli dell’Organizzazione turistica Lago Maggiore e Valli. Sempre all’ente turistico così come sul sito ufficiale del festival è inoltre in corso la prevendita dei biglietti per i 15 concerti, con prezzi che spaziano, secondo il concerto e la categoria, da 20 a 140 franchi.

Festeggiando i 70 anni, sottolinea nel catalogo Francesco Ressiga-Vacchini, presidente della neonata Fondazione che regge ora le sorti della rassegna, “le Settimane Musicali raggiungono un traguardo inusuale e notevolissimo per una manifestazione musicale, sia a livello cantonale che nazionale. E lo fanno sotto l’egida della Fondazione Settimane Musicali di Ascona, costituita con il solo scopo di garantirne la continuità e lo sviluppo, dopo che l’Ente Turistico Lago Maggiore ha rinunciato alla titolarità della manifestazione, a seguito del passaggio a Organizzazione Turistica. Dopo l’introduzione tre anni fa della figura del Direttore Artistico, nella persona di Francesco Piemontesi, la nuova impostazione può dirsi così conclusa”.

Ressiga Vacchini si augura “un pieno successo di pubblico per questa edizione” sottolineando come “il futuro delle Settimane Musicali è legato più che mai al favore che sapranno incontrare da parte del pubblico”. A tal proposito val la pena ricordare che è possibile diventare membro dell’Associazione Amici delle Settimane Musicali (informazioni si trovano sul sito della rassegna, il presidente è Renato Buzzini – rbuzzini@bluewin.ch). Da ricordare pure che il Consiglio di Fondazione ha recentemente deciso di nominare Presidente Onorario delle Settimane Musicali il Prof. Dino Invernizzi, che per 35 anni è stato presidente della rassegna e che con il cambiamento di struttura ha cessato la sua attività.

TOP NEWS Agenda
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile