ASCONA
22.06.15 - 11:550

Numeri da capogiro per “The New Orleans Experience”: 300 artisti per 200 concerti

Dee Dee Bridgewater ospite di JazzAscona nel decimo anniversario di Katrina. Rassegna al via il 25 giugno

ASCONA - Ci siamo. Da giovedì 25 giugno a sabato 4 luglio - con un’appendice domenica 5 - Ascona ospiterà la 31esima edizione di JazzAscona. Oltre 200 concerti e 300 artisti sono attesi quest’anno in un’edizione che, nel decennale dell’uragano Katrina, vedrà più che mai protagonista New Orleans e la sua musica.

Momento clou del festival e celebrazione della musica e della rinascita della Big Easy d’America sarà, lunedì 29 giugno, il concerto della celebre cantante Dee Dee Bridgewater con Irvin Mayfield e la New Orleans Jazz Orchestra. 

Nella folta delegazione di musicisti di New Orleans si potranno ammirare la Preservation Hall jazz band del batterista Shannon Powell, l’acclamato pianista e cantante Davell Crawford in un atteso omaggio a Fats Domino, i Tin Men  (washborad, bassotuba e chitarra: il trio è una delle formazioni più interessanti emerse a New Orleans negli ultimi anni) o i funkeggianti Heart Attacks del compianto Travis “Trumpet Black” Hill, che sarà rimpiazzato  da  un trombettista di punta come Shamarr Allen. 

Ma il festival, che si presenta con lo slogan “The New Orleans Experience – Original Music & Food from Louisiana”,  prenderà il pubblico anche per la gola. Piatti ispirati alla rinomata cucina creola come Jambalaya, Gumbo, Red Beans & Rice saranno serviti in due noti ristoranti del lungolago e come street food. Il tutto con la supervisione di Brian Landry, celebrato chef di New Orleans.

Il festival, che sarà inaugurato il 25 giugno dal nuovo show del popolare Ray Gelato (ad Ascona per tre giorni), ha in cartellone anche tributi a Billie Holiday e Frank Sinatra, la finale dello Swiss Jazz Award (domenica 28 giugno), parate di brassband, un concerto gospel (con la cantante Karima il 29 giugno), gruppi ad alto contenuto spettacolare (Malted Milk & Toni Green, ad esempio) e jazz per palati raffinati (come gli sposi pianisti Paolo Alderighi e Stephanie Trick).

Fra i gruppi ticinesi da segnalare Iris Moné, Soul Factory, Silvan Zingg e Oliviero Giovannoni e Danilo Moccia Swing Quintet.

Cinque i palchi principali sul lungolago. Cuore pulsante dell’evento sarà la tenda Jazz club Torre che ospiterà i principali eventi e, novità di quest’anno, anche le jam session da mezzanotte in poi. L’accento, come spiega il presidente di JazzAscona Guido Casparis, è posto meno sul voler proporre singoli grandi concerti e maggiormente sulla volontà di creare anche nella tenda un clima di festa che ricordi i club di New Orleans. Per fare ciò si concentreranno in tenda tre concerti a sera e la struttura subirà diverse modifiche strutturali. Da segnalare che il festival avrà anche un nuovo palinsesto musicale, con una programmazione anticipata la sera alle 18.30 e fine dei concerti open-air verso le 23.30.

A JazzAscona sono attesi quest’anno circa 60mila spettatori. Il budget è di oltre 1 milione e mezzo di franchi. Diversi nuovi sponsor permetteranno anche quest’anno di offrire l’entrata gratuita in 5 serate su 10.  

Per il programma, i biglietti e maggiori informazioni è possibile consultare il sito www.jazzascona.ch

Potrebbe interessarti anche
Tags
new
new orleans
concerti
orleans
giugno
ascona
jazz
quest anno
dee
festival
TOP NEWS Agenda
Copyright ©2018 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report