Keystone
ITALIA
07.08.14 - 18:590
Aggiornamento : 22.11.14 - 06:22

Al Lido prima Munzi, poi Costanzo e Martone

Il film Anime nere romperà il ghiaccio, il 29 agosto, alla 71/a Mostra Internazionale del Cinema di Venezia

VENEZIA - Anime nere di Francesco Munzi è il film italiano fra i tre in concorso che romperà il ghiaccio, il 29 agosto, alla 71/a Mostra Internazionale del Cinema di Venezia (27 agosto-6 settembre). Il 31 agosto sarà la volta di Saverio Costanzo con Hungry hearts, mentre il primo settembre arriverà Il giovane favoloso di Mario Martone.

Scorrendo il calendario tra gli eventi giorno per giorno, mercoledì 27 agosto apre il concorso internazionale Venezia 71 Birdman di Alejandro Gonzalez Inarritu, per cui arriveranno, fra gli altri, Michael Keaton, Zach Galifianakis, Edward Norton e Emma Stone. Orizzonti partirà con The President di Mohsen Makhmalbaf e le Giornate degli Autori con il thriller di Kim Ki-duk, One on one.

Giovedì 28 agosto, in concorso ad Orizzonti, La vita oscena di Renato De Maria, mentre per il concorso tocca, fra gli altri, al documentario The look of silence di Joshua Oppenheimer.

Venerdì 29 agosto è il giorno del Leone della carriera a Frederick Wiseman. In concorso Anime nere di Francesco Munzi e 99 homes di Ramin Bahrani con Andrew Garfield e Michael Shannon. Spazio anche al ritorno al cinema di finzione di Peter Bogdanovich, con la commedia She's funny that way (fuori concorso) con Owen Wilson e Imogen Poots.

Sabato 30 agosto Al Pacino mattatore, in concorso con Manglehorn di David Gordon Green e fuori concorso con The humbling di Barry Levinson. Charlotte Gainsbourg, Chiara Mastroianni e la mamma Catherine Deneuve protagoniste in 3 Coeurs di Benoit Jacquot (Concorso). Per Orizzonti Senza nessuna pietà di Michele Alhaique con Pierfrancesco Favino.

Domenica 31 agosto, in concorso Hungry hearts di Saverio Costanzo con Alba Rohrwacher e Adam Driver; Loin des hommes di David Oelhoffen con Viggo Mortensen e The cut di Fatih Akin. Per Orizzonti promette polemiche Belluscone. Una storia siciliana di Franco Maresco. Fuori concorso il film animato The Boxtrolls.

Lunedì primo settembre in concorso Germano-Leopardi in Il giovane Favoloso di Mario Martone. Fuori concorso Tsili di Amos Gitai e le proiezioni-evento di Nymphomaniac Volume II (Long Version) Director's Cut di Lars Von Trier e della miniserie Olive Kitteridge di Lisa Cholodenko con Frances McDormand.

Martedì 2 settembre, sotto i riflettori la montatrice Thelma Schoonmaker che riceve il Leone alla carriera. Fuori concorso Gabriele Salvatores, per il film collettivo Italy in a day e Davide Ferrario con La zuppa del diavolo.

Mercoledì 3 settembre farà discutere La trattativa di Sabina Guzzanti (fuori concorso), sulla trattativa Stato-mafia. In concorso, tra gli altri, Cymbeline di Michael Almereyda con Milla Jovovich, Ed Harris e Ethan Hawke.

Giovedì 4 settembre è il giorno del Pasolini di Abel Ferrara, con Willem Dafoe (concorso). Per le Giornate degli Autori I Nostri ragazzi di Ivano De Matteo, mentre fuori concorso l'horror Burying the ex di Joe Dante con Ashley Greene.

Venerdì 5 settembre c'è il debutto alla regia di Diego 'Zoro' Bianchi, con Arance e martello (Settimana della Critica). In concorso il tris The sound and the fury di James Franco con Seth Rogen, The postman's white nights di Andrei Konchalovsky e Good kill di Andrew Niccol con Ethan Hawke. Fuori concorso Perez di Edoardo De Angelis con Luca Zingaretti.

Sabato 6 settembre dopo la premiazione, chiuderà il Festival fuori concorso The golden era di Ann Hui.

ats ans

 

TOP NEWS Agenda
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile