LOCARNO FILM FESTIVAL
Un fotogramma di "100 Minutes", il nuovo film di Gleb Panfilov.
LOCARNO
20.07.21 - 13:300

Due prime mondiali per Locarno74

Saranno il debutto di Charlotte Colbert e il nuovo film di Gleb Panfilov, già Pardo d'oro nel 1969

LOCARNO - Due film in anteprima mondiale sbarcano al Locarno Film Festival. 

La Gala Premiere della sezione Fuori concorso sarà dedicata al thriller psicologico "She Will", un potente debutto della regista franco-britannica Charlotte Colbert. In Piazza Grande sarà invece presentato in prima mondiale "Sto minut iz zhizni Ivana Denisovicha" ("100 Minutes") del regista russo Gleb Panfilov, già vincitore del Pardo d’oro nel 1969.

La proiezione di "She Will" è in programma giovedì 5 agosto alle 17 a La Sala, e sarà seguita da un Q&A con il cast e la regista. Il film racconta la storia di Veronica Ghent (Alice Krige) la quale, dopo una doppia mastectomia, si reca nella Scozia rurale con la sua giovane infermiera Desi (Kota Eberhardt) per un ritiro di guarigione. Il film è prodotto da Edward R. Pressman e annovera nel cast Alice Krige ("Star Trek: First Contact", "The OA", "Carnival Row"), Kota Eberhardt ("X-Men: Dark Phoenix"), Malcolm McDowell ("Arancia meccanica") e il vincitore del BAFTA Rupert Everett ("Il matrimonio del mio miglior amico"). 

Il nuovo film di Gleb Panfilov sarà proiettato in Piazza Grande venerdì 13 agosto. Il suo ultimo tour de force, "100 Minutes", porta una nuova dimensione cinematografica alla vita di Ivan Denisovich Shukhov, eroe letterario il cui tragico destino affascinò i lettori di tutto il mondo e valse al suo creatore, Aleksandr Solzhenitsyn, il premio Nobel per la letteratura. "100 Minutes" è il racconto di migliaia di soldati sovietici che hanno combattuto contro i nazisti, finendo per essere catturati e diventando dei prigionieri di guerra. La giustizia di Stalin su questi prigionieri che tornarono, si è fatta immediatamente sentire: dieci anni di duro lavoro nei campi siberiani. Qual è allora il motivo per cui i prigionieri come Ivan Denisovich rimangono in vita? E cosa li spinge a svegliarsi ogni mattina per affrontare un altro giorno d’inferno? Il film di Panfilov risponde a queste domande.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Agenda
LUGANO
2 gior
Storia di una "Questione in sospeso"
Il nuovo spettacolo del duo Fuorés-Rougier andrà in scena venerdì e sabato al Teatro Foce
ASCONA
3 gior
Le perle musicali di Piemontesi & Friends
Un week-end di musica da camera dal 24 al 26 settembre, nell'ambito delle Settimane musicali di Ascona
CANTONE
3 gior
“Se la va la gh'a i röd”, Flavio Sala e compagnia pronti per un secondo giro
Dopo il brusco stop pandemico del 2020, da ottobre la commedia dialettale ritornerà nelle sale di tutto il Ticino
LUGANO
4 gior
È ora di "Re-Cordari"
Lo spettacolo di Cristina Castrillo festeggia i 40 anni di attività del Teatro delle Radici
VIDEO
ASCONA
6 gior
La stagione della United Soloists Orchestra si apre al Collegio Papio
In programma il 9 ottobre musiche di Beethoven e Rachmaninov
ASCONA
6 gior
De Piscopo, Moroni e Zunino nel nome di Pino (Daniele)
"Around Pino" inaugura domani sera la stagione del Jazz Cat Club
LUGANO
1 sett
Quadri, concerti e una cena elegante? A Lugano è tempo di "Exotic Events"
L'evento avrà luogo il 2 ottobre al Grand Hotel Villa Castagnola, con un'esibizione dell'ensemble United Soloists
MENDRISIO
1 sett
La furia del metal al Cinema Plaza
Headliner del festival la band italo-svizzera Virtual Symmetry
LOCARNO
1 sett
La versione acustica di Antonello Venditti
Il cantautore sarà il 23 ottobre al Palexpo Fevi
LOCARNO
1 sett
"Le vie del cinema" portano da Locarno a Milano
Per tre giorni il pubblico potrà scoprire una ricca selezione dei film presentati al Festival quest'anno
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile