imago images / United Archives
Alberto sordi in "Mafioso" di Alberto Lattuada.
LOCARNO
26.01.21 - 13:000
Aggiornamento : 18:46

Un gigante nell'ombra del cinema, nella Retrospettiva del Pardo 74

Alberto Lattuada, che il direttore artistico Giona Nazzaro definisce «il segreto meglio custodito del cinema italiano»

LOCARNO - È dedicata a un gigante (nell'ombra) del cinema italiano la Retrospettiva della 74esima edizione del Locarno film festival del direttore artistico Giona A. Nazzaro che l'ha voluta presentare di persona, accompagnato dal curatore Roberto Turtigliatto, con un video su YouTube

"Il suo nome è Lattuada" esplora la produzione, influentissima per decenni, di Alberto Lattuada classe 1914 e che esordito con "Giacomo l'idealista" nel 1943 continuando per più di 40 anni a coniugare la matrice colta con il gusto popolare. Citato e omaggiato da tanti, ha diretto tutti i grandissimi attori italiani e non solo.

Fra le sue opere è impossibile non citare "Luci del Varietà" (con Fellini), "Il delitto di Giovanni Episcopo" (con Aldo Fabrizi), "Mafioso" (con Alberto Sordi), "Anna" (con Silvana Mangano) e "Dolci inganni" (con Catherine Spaak). 

Secondo Nazzaro, Lattuada e la sua opera sono «il segreto meglio custodito del cinema italiano. Un segreto paradossale, affascinante, ancora misterioso», commenta il direttore artistico del Pardo, «autore dallo sguardo inquieto e curioso, generoso e politico, è stato in grado di conservare la sua singolarità e la sua individualità mettendosi sempre alla prova, sperimentando con i generi cinematografici, senza mai perdere il rapporto con il pubblico».

Verso Lattuada e Locarno74

Per accompagnare il pubblico diverso la Retrospettiva, nel corso dei prossimi mesi sui canali ufficiali del Festival verranno pubblicate delle video pillole realizzate con alcuni degli studiosi e delle personalità del cinema italiano e internazionale che maggiormente si sono confrontati con Lattuada.

Si costruirà così una collezione di spunti e punti di vista che apriranno il dibattito dal vivo che si svilupperà poi ad agosto. “Verso Lattuada”, questo il titolo dell’iniziativa, verrà inaugurata nel mese di febbraio con le riflessioni dei critici cinematografici italiani Paolo Mereghetti e Maurizio Porro, protagonisti delle prime due video pillole.

La 74esima edizione del Locarno Festival si terrà dal 4 al 14 agosto 2021.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Agenda
LOCARNO
6 ore
Pardo, un premio a misura di bambino
Nasce il Locarno Kids Award la Mobiliare: per la sua prima edizione andrà a Mamoru Hosoda
LUGANO
1 gior
"Ferroboat" è pronto a salpare
Mercoledì 28 luglio si potranno solcare le acque del Ceresio insieme a Roberto Ferrari di Radio Deejay
VIDEO
CANTONE
4 gior
Il wrestling ticinese torna sul ring: «È un grande momento per tutti»
Arriverà sabato 24 luglio il momento lungamente atteso dai fan, ma anche dagli stessi atleti
CANTONE
5 gior
Nichetti ha scelto “One Leaf One Life”
Il documentario di Domenico Lucchini parteciperà a un festival milanese e in autunno arriverà nelle sale ticinesi
LOCARNO
6 gior
Due prime mondiali per Locarno74
Saranno il debutto di Charlotte Colbert e il nuovo film di Gleb Panfilov, già Pardo d'oro nel 1969
LOCARNO
6 gior
Alla scoperta della Stazione Spaziale Internazionale... restando alla Rotonda
Si potrà vedere "Space Explorers: The ISS Experience" all'interno della vecchia cabina di proiezione di Piazza Grande
CEVIO
1 sett
Tocca al blues italiano, ticinese e svizzero
Mercoledì 21 e giovedì 22 luglio due grandi serate per il Vallemaggia Magic Blues
LUGANO
1 sett
Andrea Pucci torna a Lugano
L'evento è previsto per il 9 settembre in Piazza Manzoni
CANTONE
1 sett
Un viaggio nel tempo con il trenino storico
Un'esperienza unica, da vivere domenica 18 luglio sulla tratta tra Locarno e Camedo
MONTECENERI
1 sett
Monte Tamaro, la parola d'ordine è musica
Il 31 luglio si terrà una giornata con Make Plain, Lorenzo De Finti e CoreLeoni
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile