SVIZZERA
21.09.15 - 06:220
Aggiornamento : 07:37

Quando il piatto tipico è un’opera d’arte

Un’iniziativa in equilibrio tra arte culinaria e arte cinematografica ci attende per sabato 3 ottobre.

ROSSA - Lo scorso mese di maggio il regista grigionese Riccardo Lurati ha realizzato “Paure d’autunno”, un cortometraggio di trentasei minuti che racconta la vita quotidiana di un villaggio del Canton Grigioni negli anni Sessanta. In particolare narra la vita di un gruppo di donne, le quali, ogni giorno, si ritrovano per condividere le proprie paure, le proprie incertezze, cucinando, nel contempo, i piatti tipici della zona. «Ho tentato di presentare le pietanze come se fossero delle “piccole” opere d’arte…», ci aveva spiegato il giovane regista parlandoci della pellicola lo scorso mese di maggio. «Nel film si cucina, si cucina molto, e tutto viene fatto con un rigoroso silenzio… Un silenzio in cui, più delle parole, sono molto più importanti gli sguardi e certi atteggiamenti…», aveva aggiunto.

Parliamo di pietanze che, salvo qualche rara occasione, oggi come oggi, non si cucinano più. Ed è proprio sabato 3 ottobre, alle 19, che avremo modo di deliziarci il palato con quei piatti tipici, con quelle opere d’arte, semplici e senza troppi orpelli, tra le mura del Ristorante Valbella di Rossa, nel Canton Grigioni. Tutto questo è possibile soltanto grazie all’impegno del regista e della sua squadra per avere portato sul grande schermo quei profumi di un tempo, come alla puntuale organizzazione dell’evento da parte della Fondazione delle Esploratrici e dell’Archivio Regionale Calanca. La degustazione comprende i “Macaron da la palètta” e “Pan e pom”. Tra le due portate, la proiezione del film.

 

Commenti
 
TOP NEWS Agenda
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile