Il wrestling ticinese torna sul ring: «È un grande momento per tutti»
TIO/20MIN DAVIDE GIORDANO
Torna l'appuntamento con il wrestling in Ticino.
CANTONE
22.07.21 - 06:300

Il wrestling ticinese torna sul ring: «È un grande momento per tutti»

Arriverà sabato 24 luglio il momento lungamente atteso dai fan, ma anche dagli stessi atleti

CANOBBIO - Il wrestling ticinese torna finalmente sul ring, dopo la lunga pausa forzata dovuta alla pandemia: l'appuntamento è per sabato 24 luglio, con inizio alle ore, al Fight Gym Club.

Il main event - "Wrestling Never Gives Up!" non è solo il titolo della serata, è la motivazione che ha mosso Pro Wrestling Live Events. «Appena è stato possibile organizzare questa serata, lo abbiamo fatto» ci spiega Luca "Belthazar" Rusconi, che oltre a organizzare l'evento sarà anche il protagonista dell'incontro più atteso: quello che lo vede di fronte al suo ex allievo e membro degli MPG Anarchy Gaze.

«Sarà un incontro speciale» ci spiega Rusconi. «Sarà un "Best of Three": per vincere ci si deve aggiudicare due vittorie su tre», che siano per schienamento o sottomissione o squalifica oppure ko. «Sarà una sfida decisamente impegnativa!», conferma sorridendo.

Suggestivo tag-team - Belthazar pensa che, tra gli altri incontri della serata, il pubblico apprezzerà particolarmente l'incontro di tag-team tra gli MPG - il gigante cattivo Lyon e la testa calda Raptor - e la coppia formata dal lottatore più sexy d'Europa Maxy Toy Boy e Alessandro Corleone, il mafioso del ring. «Quella del due contro due è una particolarità del Pro Wrestling che negli altri sport delle arti marziali, dalla boxe alla kick-boxe fino alla MMA, non esiste». Una tipologia che oggi magari si vede di meno sul ring, aggiunge Rusconi, «ma chi ricorda gli anni Ottanta sa bene che andava alla grande».

Sul ring di Canobbio salirà poi l'idolo indiscusso dei bambini, l'eroe mascherato Red Scorpion, che sarà sfidato dal picchiatore di strada Rick Barbabionda. Riflettori puntati poi sul ritrovato Nico Narciso che si cimenterà contro Drake Destroyer, un autentico carro armato da 130 chili. A completare la serata ci saranno altri talenti europei, tra i quali il carismatico Vertigo che poco a poco sta conquistando il caloroso pubblico ticinese.

Un motivo per andare avanti - La serata di sabato è un momento estremamente atteso dall'intera scena ticinese. «I nostri tifosi ci hanno sostenuto anche durante il periodo di stop forzato e mi sembrava giusto dare continuità» agli eventi, sottolinea Rusconi. «Altrimenti si sarebbe rimasti fermi troppo tempo», vanificando gli sforzi fatti in passato. «Abbiamo dovuto lavorare moltissimi anni per riuscire a costruirci una fanbase, a proporre un prodotto che abbia una cadenza regolare. Fermarsi del tutto, rischiando di perdere tutto quello che abbiamo costruito negli ultimi quattro anni, sarebbe stato veramente un peccato».

Sabato andrà in scena uno spettacolo per tutta la famiglia, ci tiene a sottolineare Rusconi, che non dimentica come i più piccoli abbiano chiesto nei mesi passati quando sarebbe stato possibile vedere i propri eroi in azione. «Mi sembrava giusto anche per loro organizzare questo evento, seppur tra mille difficoltà».

Un momento importante anche per gli atleti - «Poter tornare sul ring, dopo essersi dovuti fermare una seconda volta, è essenziale». I wrestler hanno passato mesi complicati, segnati anche dall'impossibilità di potersi allenare sul ring, spiega Rusconi. «È stata dura anche per noi trovare la motivazione, rimanere in forma, continuare ad allenarsi e non mollare». Stop forzati così lunghi sono nocivi: «Tanti magari lasciano perdere. Il wrestling è uno sport in cui ricominciare, dopo essersi fermati, è durissimo. Riprendere a fare le cadute sul ring, recuperare la condizione fisica... Stare fermi sei mesi è come stare fermi sei anni: quando ricominci ti spacchi di brutto».

Avere un orizzonte temporale davanti a sé è fondamentale: «Anche per i ragazzi che alleno è stato importante avere un obiettivo per il quale allenarsi. È quindi un grande momento per tutti».

Si supera il Covid e si va avanti - L'organizzazione di "Wrestling Never Gives Up!" è stata complessa, come sempre del resto. Il Covid, certo, non aiuta. «Seguiamo le disposizioni, ci adattiamo e andiamo a proporre uno spettacolo in base a quelle che sono le nostre possibilità in questo momento».

La prevendita dei biglietti è in corso su Biglietteria.ch. Ticket a posto unico, il pubblico potrà scegliere liberamente dove sedersi direttamente all'evento. Potrebbe essere richiesta la registrazione del posto scelto tramite l'App Social Pass. Sarà presente un bar con diverse bibite, panini e hot dog. Sarà obbligatoria la mascherina dai 12 anni in su.

In allegato il video realizzato con Luca "Belthazar" Rusconi da Patrick Mancini e Davide Giordano.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Agenda
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile