LUGANO
10.04.10 - 07:300
Aggiornamento : 19.11.14 - 05:08

Il violino di Lisa Batiashvili al Lugano Festival

LUGANO - Il secondo concerto di Lugano Festival 2010, al Palazzo dei Congressi mercoledì 14 aprile, alle ore 20.30, vedrà la formazione della Chamber Orchestra of Europe, diretta dal maestro finlandese Sakari Oramo, cui si unisce la star georgiana del violino, la bella Lisa Batiashvili, con un prezioso Stradivari del 1709.

Questo concerto è idealmente collegato al primo, poiché la Chamber Orchestra of Europe è un’emanazione della European Union Youth Orchestra. Nata da un gruppo di strumentisti che volevano prolungare l’esperienza con la EUYO, oggi l’Orchestra ha un’immagine consolidata ed è ospite delle principali rassegne nel mondo intero, grazie alla collaborazione con direttori di alto profilo.

Procede a ritroso nel tempo il programma del concerto della Chamber Orchestra of Europe, che prende avvio dalla contemporaneità per poi affondare nel cuore del Romanticismo ottocentesco.

Si inizia infatti con il Concert Romanesc, opera giovanile di quell’outsider della musica d’avanguardia che è stato Ligeti, per arretrare di qualche decennio, alla data simbolo del 1917, in cui Prokofiev firma il suo primo concerto per violino, che resterà ineseguito fino al 1923, chiuso nella sua valigia di esule russo.

L’Introduzione e Rondò capriccioso di Saint-Saens ci porta verso l’isola felice della Francia, che tra secondo Ottocento e primo Novecento rappresenta un luogo ideale di scambio di idee e di culture, in cui molti esuli troveranno un proficuo approdo. Infine, il quadrilatero geografico si chiude nella Germania di Schumann, con la Sinfonia Renana, incantato omaggio al fiume-simbolo del paese.

Sul podio della Chamber Orchestra of Europe – formata da strumentisti di 15 diverse nazionalità europee - il giovane maestro Sakari Oramo, già noto al pubblico di Lugano Festival e violinista di formazione. La sua bacchetta guiderà la giovane collega georgiana Lisa Batiashvili, virtuosa di vaglia, vincitrice nel 1995 della Sibelius International Violin Competition, ed oggi assai apprezzata anche come interprete di opere contemporanee, di cui è stata sia dedicataria che committente.

I prezzi, a seconda delle categorie partono dai 40 fino ai 120 franchi.
 

TOP NEWS Agenda
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile