Immobili
Veicoli
GettyImages/iStock
Con il giusto equipaggiamento, è possibile pedalare anche in inverno al caldo e in sicurezza.
MOBILITÀ
14.12.21 - 11:160

Pedalare in inverno al caldo e in sicurezza

Rinunciare alla bicicletta solo perché fuori è freddo e umido? No di certo!

Seguendo questi semplici consigli potrete pedalare confortevolmente e in tutta sicurezza anche in mezzo al gelo, al fango e alla neve. 

Le temperature glaciali sono arrivate e i primi fiocchi di neve sono già caduti anche in pianura. Se chi ama pedalare solo con il bel tempo ha ormai riposto in cantina la sua bicicletta, sono sempre di più i ciclisti che decidono di sfidare le basse temperature e le strade scivolose. Anche a causa della pandemia: l’emergenza sanitaria ha provocato un boom nelle vendite di biciclette e soprattutto di e-bike.

L’inverno è ricco di insidie per i ciclisti. Ecco dieci consigli per aiutarvi a circolare in sicurezza anche durante la stagione fredda.

#1 – Rendetevi visibili
Essere visibili è fondamentale, soprattutto perché in inverno diventa buio presto. Utilizzate luci a LED brillanti e di colore chiaro sia davanti che dietro! Poiché spesso ci dimentichiamo di accendere o di ricaricare i faretti, prendete in considerazione l’idea di installare una dinamo da mozzo. Indossate abiti catarifrangenti e mantelline giallo fosforescente sopra lo zaino o il
casco: riparano anche dall’umidità. I riflettori sui raggi garantiscono una maggiore sicurezza.

#2 – Proteggetevi dal vento e dall’acqua
La migliore protezione contro il brutto tempo è offerta da giacche e pantaloni impermeabili e resistenti al vento. I prodotti migliori sono quelli resistenti al vento sul davanti e traspiranti dietro. Le giacche softshell sono generalmente più calde ma sopportano solo rovesci leggeri di pioggia o neve.

#3 – Tenete al caldo mani, piedi e orecchie
Le dita delle mani o dei piedi gelate tolgono tutto il divertimento di andare in bicicletta. Il problema delle mani può essere risolto con guanti termici o muffole. Anche uno scaldamani montato sul manubrio offre una buona protezione. Ai piedi indossate calze in lana merino, scarpe imbottite (a cui potete aggiungere una soletta) o scarpe termiche. Ghette invernali e copriscarpe proteggono dall’umidità. La testa e le orecchie restano al caldo grazie a una cuffia sottocasco mentre il collo va protetto con una sciarpa scaldacollo. Contro il naso freddo potrebbe aiutare una maschera antivento mentre gli occhi lacrimanti richiedono occhiali protettivi. Se le temperature si fanno siberiane, indossate calze riscaldabili, sottoguanti, fasce lombari e ginocchiere termiche.

#4 – Indossate intimo termico
Vestitevi a cipolla: un numero maggiore di strati offre una protezione più affidabile rispetto a una singola giacca spessa. A contatto diretto con la pelle, la scelta migliore è indossare biancheria intima termica, attillata, traspirante che disperda l’umidità: è possibile anche indossarne più di uno strato. La lana merino è più calda ma i materiali sintetici si asciugano più facilmente.

#5 – Siate previdenti
In caso di umidità e neve, lo spazio di frenata diventa più lungo. Siate previdenti quando circolate nel traffico e mantenete una distanza maggiore dagli altri utenti della strada. Rallentate prima delle curve. Viaggiate con calma.

#6 – Adattate il vostro stile di guida
Evitate i binari del tram bagnati, i tombini, le strisce pedonali e le foglie o perlomeno non cambiate direzione mentre ci passate sopra. Cercate di non frenare in curva. Frenate con forza le ruote posteriori e solo leggermente quelle anteriori in modo da non bloccare le ruote. Abbassate leggermente la sella in modo da poter raggiungere più velocemente il terreno con i piedi.

#7 – Ruote chiodate o ben profilate
In posti dove gli spazzaneve lavorano con regolarità, è sufficiente dotarsi di pneumatici ben profilati. Gli pneumatici invernali offrono una protezione ancora maggiore in caso di strade fredde e bagnate. Se invece viaggiate regolarmente sulla neve o sul ghiaccio, utilizzate ruote chiodate. Sulla neve fresca, gli pneumatici larghi offrono un maggiore attrito rispetto a quelli sottili. In caso di necessità, diminuite la pressione. Questo, tuttavia, aumenta i consumi delle biciclette elettriche.

#8 – Utilizzate un paraschizzi
Una copertura addizionale sul parafango anteriore proteggerà voi e le parti meccaniche della bicicletta dagli schizzi di acqua salata.

#9 – Prendetevi cura della vostra bicicletta
Pulite la catena e ingrassatela bene in modo che respinga acqua salata e fanghiglia. Una volta al mese, testate i freni e oliate la catena. Lavate regolarmente le ruote con acqua: il sale è letale per i metalli e facilita la formazione di ruggine.

#10 – Alla fine dell’inverno
Pulite a fondo la vostra bicicletta in tutti i più piccoli anfratti per liberarvi completamente del sale. Pulite la catena e oliatela nuovamente.

Potrebbe interessarti anche
ULTIME NOTIZIE #NOISIAMOILFUTURO
Mobilità
22 ore
Perché compensare le emissioni di CO2 aggrava i problemi climatici
Con tutta onestà: credi veramente nella compensazione climatica? Se la risposta è no, sappi che sei in buona compagnia.
Lifestyle
2 gior
Capi streetwear equi a prezzi da H&M
Ecco come indumenti usati si trasformano in abbigliamento streetwear
Lifestyle
1 sett
15 casi in cui il futuro immaginato da film e libri è diventato realtà
Smartphone, auto elettriche, energia solare...
Lifestyle
1 sett
«Un’impennata»: il coronavirus fa aumentare la domanda di hamburger vegani
Sono sempre di più le persone che rinunciano a latte e carne.
Mobilità
2 sett
Le app sono troppo complicate, la ricarica è troppo lenta
Un sondaggio mostra che l’entusiasmo per la mobilità elettrica aumenta.
Innovazione & energia
2 sett
Investimenti green? Non proprio
I fondi azionari al giorno d’oggi non sono né green né costringono davvero le imprese a operare in modo sostenibile.
Lifestyle
3 sett
Aree green per cancellare la cattiva immagine
I festival sono chiamati a ripulire la propria immagine.
Lifestyle
3 sett
Come rendere più green il vostro festival
Anche gli spettatori possono dare il loro contributo.
ENERGIA SOLARE
4 sett
«Occorrono quattro volte più impianti solari»
Il modello di Helion: un approvvigionamento energetico svizzero con il solare, senza dover edificare le superfici libere
Lifestyle
1 mese
L’ex downhill biker porta l’alternativa vegana nello scaffale dei formaggi di Coop
New Roots rifornisce i negozi bio e i supermercati svizzeri con alternative vegane al formaggio.
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile