eev.ch
La nuova etichetta energetica garantisce una maggiore chiarezza nella scelta di apparecchi che consumano elettricità.
Apparecchi Elettrici
25.05.21 - 11:220

Improvvisamente i vostri apparecchi sono solo di classe C

La nuova etichetta energetica declassa molti apparecchi appartenenti finora alla classe più alta, ossia A+++.

In questo modo i produttori vengono motivati a sviluppare apparecchi ancora più efficienti. La nuova etichetta garantisce inoltre una maggiore chiarezza.

I consumatori attenti all’ambiente hanno vissuto finora in un’epoca d’oro per quanto riguarda la coscienza pulita. Un nuovo frigorifero o una nuova lavatrice di classe energetica A+++ ci davano la certezza di aver acquistato un apparecchio top di gamma. Anche le lampadine facevano parte del gruppo degli apparecchi più efficienti.

Ma: se tutti gli apparecchi sono ugualmente efficienti, come si fa ad averne di migliori? Perché un produttore dovrebbe fare ulteriori sforzi quando i suoi apparecchi appartengono già alla categoria più elevata? C’era poi il problema della confusione: la classificazione da A+++ a A++ fino a D diventava sempre meno trasparente. «Con la vecchia etichetta energetica non era più possibile differenziare gli apparecchi», spiega Eric Bush, amministratore delegato di Topten.ch.

Ulteriori informazioni

Era quindi necessario introdurre un nuovo criterio. Detto, fatto: dal 1° marzo è stata introdotta a livello europeo la nuova etichetta energetica per sette gruppi di prodotti (vedi riquadro). A partire dal 2022 verranno aggiunte ulteriori categorie.
Visivamente, la nuova etichetta è uguale alla vecchia: l’efficienza energetica viene illustrata con una scala che va dal verde al rosso ma con lettere che vanno dalla A (molto efficiente) alla G (non efficiente); i + aggiuntivi spariscono.

La nuova etichetta energetica fornisce inoltre informazioni ad esempio sul consumo di acqua o sul livello di rumorosità. Su molte etichette di trova anche un codice QR: il link collega alla banca dati dell’UE che fornisce informazioni dettagliate sul prodotto selezionato.

L’obiettivo è risparmiare

La grande novità riguarda la classificazione dell’efficienza energetica: i paletti sono fissati molto più in alto. Solo pochi prodotti raggiungono la A con l’introduzione della nuova etichetta. «I prodotti che prima appartenevano alla classe energetica A+++, possono ora venire etichettati come C», spiega Diego De Pedrini dell’associazione professionale per gli apparecchi elettrici per uso domestico e professionale in Svizzera (FEA). Ciò dovrebbe motivare i produttori a sviluppare apparecchi ancora più efficienti. Andrebbe anche a loro vantaggio: «Gli apparecchi migliori possono essere venduti a prezzi più elevati», spiega Eric Bush di Topten.ch.

Sostegno da parte della Confederazione

Bush è convinto che i consumatori pagherebbero ben volentieri un prezzo più elevato per un apparecchio più efficiente. Acquistando apparecchi efficienti si ottiene inoltre uno sconto di 70 franchi per apparecchio grazie alle sovvenzioni della Confederazione. Va da sé inoltre che un apparecchio efficiente permette di risparmiare sui costi dell’elettricità.

L’importanza dell’etichetta energetica è stata dimostrata da un sondaggio svolto dall’UE: il 93 per cento dei consumatori conosce l’etichetta energetica e il 73 per cento la tiene in considerazione per l’acquisto di un apparecchio.

De Pedrini ed Eric Bush sono convinti dell’utilità della nuova etichetta energetica: «Offre un metodo estremamente semplice per scegliere un apparecchio nuovo», spiega Bush. Sulla piattaforma Topten.ch è possibile trovare e comparare gli apparecchi più efficienti dal punto di vista energetico, indipendentemente dal produttore.

Durante la prima fase, sette gruppi di prodotti verranno classificati con la nuova etichetta energetica:

  • Lavastoviglie
  • Frigoriferi e congelatori
  • Cantinette da vino
  • Lavatrici
  • Asciugatrici
  • Televisori e monitor per PC
  • Lampade e sorgenti luminose (a partire dal 1° settembre)

Durante il periodo di transizione fino alla fine del 2021 (fine agosto 2022 per le sorgenti luminose), possono essere visibili sia l’etichetta nuova che quella vecchia.
Per altri gruppi di prodotti, come ad esempio aspirapolveri e climatizzatori, l’introduzione avverrà non prima del 2022.

ULTIME NOTIZIE #NOISIAMOILFUTURO
Innovazione & energia
2 gior
Una torre per immagazzinare l’energia
L’impresa Energy Vault ha sviluppato un metodo geniale per immagazzinare l’energia:
Mobilità
5 gior
Da sapere sulle stazioni di ricarica – Parte 1
Aumentano le auto elettriche… e le colonnine?
Innovazione & energia
1 sett
«Il peggio deve ancora venire», avvisa l’IPCC
Nuovo rapporto IPCC: lo scenario è terrificante.
Mobilità
1 sett
Voli climaticamente neutrali per le vacanze: solo un sogno?
Volare in vacanza senza impatto negativo sull’ambiente causato dalle emissioni di CO2
Lifestyle
2 sett
Ecco come viaggiare proteggendo le bellezze della Svizzera
Con «Swisstainable», Svizzera Turismo ha creato un programma che mette al centro la sostenibilità dei viaggi in Svizzera
Innovazione & energia
2 sett
Lo spirito libero della mobilità elettrica
Ritratto di un’impresa eccentrica ma elegante.
Mobilità
3 sett
La giusta pressione protegge l’ambiente
Con gli pneumatici giusti, è possibile ridurre le emissioni di CO₂.
FOTO
RISCALDAMENTO SOSTENIBILE
3 sett
Da sapere sulle pompe di calore – Parte 2
Durante la pianificazione di un sistema a pompa di calore, occorre tenere in considerazione alcuni elementi.
NUOVA ETICHETTA ENERGETICA
1 mese
«Fornire informazioni errate sarebbe controproducente
A partire dalla primavera, gli elettrodomestici sono contrassegnati con una nuova etichetta dell’efficienza energetica.
FOTO
RISCALDAMENTO SOSTENIBILE
1 mese
Da sapere sulle pompe di calore – Parte 1
I riscaldamenti a combustibili fossili hanno i giorni contati. Il futuro è delle pompe di calore.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile