Tipress
CANTONE
12.01.18 - 13:290

Assistenza sociale: «Qual è il reale aumento dei beneficiari?»

Matteo Pronzini interpella il Governo sulle differenti cifre presentate dall’Ufficio sostegno sociale e inserimento e dall’Ufficio federale di statistica

BELLINZONA - È discussione attorno al reale tasso - e alla sua evoluzione - dei beneficiari delle prestazioni dell’assistenza sociale in Ticino. I dati forniti rispettivamente dall’Ufficio federale di statistica (UST) e dall’Ufficio sostegno sociale e inserimento (USSI) - sottolinea Matteo Pronzini in un’interpellanza al Consiglio di Stato - non solo indicano due realtà differenti ma sono altresì «impossibili da paragonare», in quanto ottenuti mediante due criteri diversi.

«l numero di beneficiari risulta più elevato per il Ticino se calcolato in base ai criteri dell’Ufficio federale di statistica. Per l’anno 2016 ad esempio sono 9’902 e non 7’709 come conteggiati dall’USSI, le unità di riferimento sono 6’578 e non 5’268», precisa il deputato MPS, chiedendo al Governo di motivare l’utilizzo di un diverso criterio di calcolo da parte dell’USSI, fornendo inoltre i reali dati relativi al numero di beneficiari nei «singoli distretti» e spiegando perché la differenza del tasso di povertà tra il Ticino e la media nazionale sia cresciuta - dal 2010 al 2015 - dal 3,2% a oltre il 10%.

Le domande al Consiglio di Stato:

  • Perché l’USSI non utilizza lo stesso metodo di calcolo dell’UST?
  • Quanti sono i beneficiari d’assistenza per i singoli distretti ticinesi?
  • Di quanto è aumentato percentualmente il numero di beneficiari sotto i 25 anni (calcolati secondo il criteri dell’UST) in Ticino (a livello cantonale e dei singoli distretti) e in Svizzera?
  • Di quanto è aumentato percentualmente il numero di beneficiari sopra il 45 anni (calcolati secondo il criteri dell’UST) in Ticino (a livello cantonale e dei singoli distretti) e in Svizzera?
  • Di quanto è aumentato percentualmente il numero di unità di riferimento per le famiglie monoparentali e le coppie con figli (calcolati secondo i criteri dell’UST) in Ticino (a livello cantonale e dei singoli distretti) e in Svizzera?
  • Di quanto è aumentato percentualmente il numero di beneficiari per le famiglie monoparentali e le coppie con figli (calcolati secondo il criteri dell’UST) in Ticino (a livello cantonale e dei singoli distretti) e in Svizzera?
  • Come spiega le differenza fra Ticino e Svizzera negli aumenti delle unità di riferimento e dei beneficiari per le varie categorie sopracitate?
  • Il Ticino è l’unica Grande Regione dove si è registrato un aumento del tasso di povertà fra il 2010 e il 2015. Come spiega questa evoluzione e il fatto che la differenza con il tasso nazionale sia cresciuta da 3,2 punti percentuali a oltre 10 punti percentuali?
  • In Ticino anche il tasso di rischio di povertà è salito fra il 2010 e il 2016. Come spiega il fatto che sia ormai oltre il doppio rispetto alla media nazionale, la differenza era 5,3 punti ora è di 16,7 punti ?
Commenti
 
GI 1 sett fa su tio
magari anche l'indirizzo così gli potreste mandare la vostra propaganda....
Tags
ticino
singoli distretti
distretti
ust
criteri
beneficiari
svizzera
tasso
numero beneficiari
ufficio
TOP NEWS Ticino
Copyright ©2017 - Ticinonline S.A.  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report