Emanuele Cammarata, 26 anni.
CANTONE
09.01.18 - 06:010

Alle origini della Delma Jag Records

Pubblicata in streaming il giorno di Natale “Origin”, compilation di quattro tracce che ci porta agli albori della Delma Jag Records, piccola etichetta ticinese venuta alla luce sul finire del 2015

LUGANO - Parliamo di una label nata per mano di Emanuele Cammarata, giovane luganese appassionato di musica che, spinto da tanto impegno e ostinazione, con l’obiettivo di portare sotto i riflettori cantanti e musicisti emergenti, da poco più di due anni lavora al suo progetto.

La Delma Jag Records è un’etichetta che, in primis, si focalizza su giovani artisti ticinesi, dando però il giusto peso anche al panorama della vicina Penisola. Tant’è vero che il primo lavoro pubblicato dalla label è stato “Mirror”, un ep datato 2016 degli spezzini Fairy Falls, un duo - condiviso da Cristina Raso e Marco Tosetti - che nel 2015, tra l'altro, ha aperto uno show fiorentino di Elisa.

Ma ora focalizziamoci su “Origin”: «Si tratta di una compilation, pubblicata esclusivamente su Spotify, che porta “in rete” la fase embrionale della label, ovvero ciò che è stato realizzato prima della sua nascita ufficiale, avvenuta negli ultimi mesi del 2015», ci spiega con entusiasmo Emanuele. 

Una label, la Delma Jag, in cui non troviamo barriere legate a un genere o a uno stile ben preciso, poiché Emanuele Cammarata ha deciso di muoversi ad ampio raggio, frantumando limiti e confini.

All’interno della compilation troviamo infatti quattro artisti molto differenti tra loro: il primo è proprio lui, Emanuele, che nel 2011 si è messo in gioco – «senza ambizioni, solo per capire come ci si può sentire in uno studio di registrazione» – prodigandosi in “My Place Is Not Here”, brano di indirizzo pop rock su cui ha lavorato con Roberto Colombo dell’Heaven Recording Studio di Massagno. Una collaborazione, quella con Roberto, che non ha mai subito battute d’arresto e che prosegue tuttora in sede di produzione di altri artisti. Tant’è vero che Roberto ed Emanuele hanno firmato in coppia anche altre due tracce della raccolta: “Summertime” – brano dance interpretato nel 2014 da Elison, giovane cantante di Taverne –, così come “Eternal Love”, canzone del 2013 di matrice pop in cui troviamo la voce della luganese Marilise. Ma non è tutto: la compilation ospita anche “Non è più tempo di eroi”, composizione da cui trasuda del buon pop rock tricolore scritta e interpretata nel 2015 dal cantautore romano Luca Madonna.

Quali i programmi della Delma Jag per questo 2018? «Arriveranno molte sorprese costruite con dell’ottima musica», anticipa Emanuele che, nonostante i numerosi impegni, nel contempo proseguirà con la costante ricerca di giovani talenti delle sette note da poter “reclutare”.

Info: facebook.com/DelmaJagRecords/

 

Potrebbe interessarti anche
Tags
jag
delma jag
emanuele
delma
label
delma jag records
jag records
records
compilation
roberto
TOP NEWS People
Copyright ©2017 - Ticinonline S.A.  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report