LODRINO
07.11.17 - 08:080

Prima mondiale per ated4kids

Pubblicato il filmato del record del mondo

 

LODRINO - Il 23 settembre 2017 è terminato dopo 9 mesi conquistando il “World Record Academy” il progetto de “Il mio primo drone” di ated4kids che ha stabilito il record del mondo, facendo volare contemporaneamente 73 droni pilotati da ragazzi:

“Most drones piloted at the same time by children”

Una grande avventura di quasi 9 mesi che ha saputo coniugare passione e tecnologia e che ha coinvolto oltre 200 persone tra ragazze, ragazzi, genitori e volontari.

Lo stavamo aspettando con ansia e finalmente siamo in grado di proporvi il video girato da Suisse Vague SA il 23 settembre scorso a Lodrino in occasione del World Record stabilito dai ragazzi de Il mio primo drone.

Video nel quale Suisse Vogue si è superata poiché non si è limitata a documentare gli istanti del record, ma ha saputo anche rappresentare e trasmettere le emozioni provate e vissute sia nei momenti che hanno preceduto il tentativo sia durante tutte le fasi che hanno portato i ragazzi di ated4kids a stabilire un record mondiale.

Il progetto, organizzato e gestito dalla nostra associazione con la sezione dedicata ai ragazzi “ated4kids”, partito l’11 febbraio scorso ha visto impegnate 94 famiglie ticinesi composte da un ragazzo e un genitore, che durante le 18 lezioni teoriche e pratiche previste si sono dedicate con passione ed entusiasmo crescenti nella costruzione del drone, nell’imparare gli aspetti legati ai regolamenti, leggi e privacy e nell’acquisire sicurezza nel pilotare il drone. Tutto ciò ha permesso che il 23 settembre, giornata conclusiva del corso, 73 ragazzi facessero volare tutti i loro droni contemporaneamente, componendo in cielo la scritta ATED e stabilendo di fatto un nuovo record mondiale; una grande risultato che ha coronato i mesi di lavoro dei ragazzi e dei loro genitori e di tutti coloro che hanno partecipato al progetto, sia in prima linea che sia da dietro le quinte. Non da ultimo è stato indispensabile il supporto di tutti gli sponsor di ATED che hanno creduto e supportato sin dall’inizio in questo progetto.

Approfittiamo per Ricordare infine le regole principali attualmente vigenti in Svizzera per l’utilizzo dei droni:

Droni e aeromodelli con peso superiore a 30 kg

È richiesta un’autorizzazione da parte dell’UFAC. L’Ufficio fissa in ogni singolo caso le condizioni di ammissione e di utilizzazione.

Droni e aeromodelli con peso inferiore a 30 kg

Le regole sono contenute nell’ordinanza del DATEC sulle categorie speciali di aeromobili e possono essere così riassunte

  • L’utilizzo di droni e aeromodelli è consentito senza autorizzazione a condizione che il “pilota” mantenga costantemente un contatto visivo con l’apparecchio.
  • L’impiego di tecnologie accessorie che ampliano il naturale campo visivo, come binocoli o video occhiali, necessita l’autorizzazione dell’UFAC (procedura di autorizzazione).
  • All’interno del campo visivo del “pilota” l’utilizzo di video occhiali e simili è consentito a condizione che un secondo “operatore” sorvegli le operazioni di volo e in caso di necessità possa intervenire in qualsiasi momento alla guida dell’apparecchio. L’operatore e il pilota devono trovarsi nello stesso luogo.
  • Il volo automatizzato (esercizio autonomo) all’interno del campo visivo del “pilota” è concesso a condizione che quest’ultimo possa intervenire in qualsiasi momento alla guida dell’apparecchio.
  • Le videoriprese aeree sono autorizzate in osservanza delle prescrizioni vigenti a protezione delle opere militari. Tale tutela si estende inoltre al rispetto della sfera privata, nonché a quanto prescritto dalla legge sulla protezione dei dati.
  • Al di sopra di assembramenti di persone e in un raggio di 100 metri attorno a tali assembramenti per principio non possono essere esercitati droni (ulteriori informazioni e procedura di autorizzazione).
  • Chi utilizza un drone o un aeromodello di peso superiore o uguale a 500 grammi deve avere una copertura assicurativa pari ad almeno un milione di franchi.
  • In prossimità di un aerodromo vigono restrizioni di volo per droni e aeromodelli. È proibito ad esempio l’utilizzo di tali apparecchi volanti a una distanza inferiore a 5 km dalle piste di un aerodromo.
  • È proibito utilizzare droni e aeromodelli nelle zone di controllo (CTR), ad un’altezza superiore a 150 m sopra il suolo.
  • Cantoni e Comuni possono emanare ulteriori restrizioni per l’utilizzo di aeromobili senza occupanti.
  • Le manifestazioni aeree pubbliche durante le quali vengono esclusivamente impiegati aeromodelli o droni anche in futuro non saranno soggette all’autorizzazione del DATEC.

Recentemente l’UFAC ovvero l’Ufficio Federale dell’Aviazione Civile ha inoltre rilasciato una mappa interattiva che vuole essere un aiuto per capire quali autorizzazioni sono necessarie in base al luogo o contesto di volo. La guida interattiva è consultabile a questo indirizzo:
https://www.bazl.admin.ch/bazl/it/home/buono-a- sapersi/droni-e- aeromodelli/regles-informations-drones/dronenguide.html

Il team ated4kids è già al lavoro per proporre un nuove e innovativo progetto che partirà a primavera 2018, seguiteci attraverso le nostre pagine Facebook e dal nostro sito www.ated.ch

Trovate tutti i nostri filmati nel nostro canale YOUTUBE

ULTIME NOTIZIE ated ICT Ticino
Copyright ©2017 - Ticinonline S.A.  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report