LUGANO
01.06.17 - 09:240

In questa storia c'è il futuro del Cantone

Tecnologia e Internet significa riflettere sulle opzioni ma anche sulle chance eccezionali per l’impresa

 

Per giudicare la nostra associazione basta conoscerne l’attività e la storia: la promozione della cultura informatica, degli adulti e dei bambini, le visite, i corsi, le serate-evento, e i 45 anni di storia gloriosa come poche altre nell’associazionismo in Canton Ticino, rappresentano un grande patrimonio di conoscenza che incoraggia l’attuale comitato, appena insediato.

L’informatica accelera enormemente, le aziende rischiano di trovarsi impreparate o isolate, perciò, quasi incredibile a dirsi, oggi questa associazione ha persino più senso di quando venne fondata, nel lontano 1971, continuando a occuparsi della formazione dei propri aderenti e delle nuove generazioni, che da consumatori devono diventare attori dei progressi tecnologici.

Ecco perché i soci sono tanti e le prospettive sono rosee: grazie ai nostri sponsor ci garantiamo la capacità di intervenire in quel grande campo intermedio che confina in basso con la vita quotidiana e in alto con la professionalità, cercando spazi e opportunità nelle famiglie, nelle scuole, nelle community di sviluppatori, e naturalmente nelle aziende, per incoraggiare una maggiore conoscenza dell’informatica e dei grandi cambiamenti imposti dalla Rete, a partire dalla sicurezza, individuale e aziendale, e dalle competenza “linguistica”, cioè il coding dei più piccoli.

Siamo tutti produttori spesso inconsapevoli di big data, immersi nella rete e in oggetti connessi, ci sentiamo tutti alla mercé di questi processi, ma l’esperienza ci insegna che nelle aziende e nei centri di ricerca c’è un tesoro di competenze che crescono mischiandosi, frequentandosi, e condividendo queste stesse conoscenze con gli altri in eventi pubblici.

I grandi temi di oggi sono ad esempio la protezione dal cyber crimine, che mette a dura prova la cultura interna delle aziende, e a tal proposito abbiamo il grande piacere di annunciare che durante l’assemblea generale ordinaria dello scorso 25 aprile, Cristina Giotto, membro di comitato, è stata nominata e votata dall’assemblea di Clusis Suisse, vice presidente per il Ticino. Una nomina importante in un contesto che richiederà in futuro molti sforzi da parte delle aziende per garantire la sicurezza informatica.

Un’altra grande questione è la trasformazione digitale delle imprese e il loro adeguamento a standard poco noti, così come l’innalzamento delle competenze informatiche della popolazione scolastica di modo che possa affrontare più serenamente il mondo del lavoro che ci aspetta, che sarà oltremodo competitivo e in una inedita coabitazione con gli automi, robot con una intelligenza artificiale forse non paragonabile alla nostra, ma comunque in grado di compiere gran parte delle attività di routine.

Tecnologia e Internet significa riflettere sulle opzioni, dunque (gestire o subire), ma anche sulle chance eccezionali per l’impresa, e il Cantone non dovrà perdere questa occasione.

La trasformazione digitale 4.0 sarà inoltre un’occasione fantastica per le donne che vorranno diventare le vere protagoniste: proprio venerdì 28 aprile a Lugano si è tenuto il primo evento organizzato dalla nuova sezione Women4digital che ha affrontato il tema “Digital Fashion Revolution”. Un’occasione fantastica che ha riunito una cinquantina di donne attive nel settore che hanno progetti bellissimi che possono dare un importante valore aggiunto al business ticinese. Tutti questi progetti vanno assolutamente sostenuti per fare in modo che ognuna di queste donne possa avere la propria opportunità. Con questo nostro evento abbiamo voluto dire alle donne, alle mamme, alle giovani: “hai un sogno, esiste la possibilità di realizzarlo e noi vi facciamo vedere che si può tramite delle testimonianze importanti”. 

Il comitato della nostra associazione si sente di avere ruolo importante in questo cammino di consapevolezza e auspica di riuscire a creare le giuste sinergie affinché si possa affrontare questa grande rivoluzione con la massima lungimiranza e, unendo le forze, dando il massimo supporto a tutti.

Cristina Giotto
Marco Viviani

ULTIME NOTIZIE ated ICT Ticino
Copyright ©2017 - Ticinonline S.A.  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report