Keystone
SVIZZERA
10.01.18 - 13:300

Ex Libris chiude 43 filiali, soppressi 114 impieghi

Solo 14 punti vendita della filiale di Migros resteranno aperti

ZURIGO - Il cambiamento strutturale in atto nel commercio al dettaglio spinge Ex Libris a puntare sempre più sull'online. In questo contesto la filiale della Migros ha deciso di chiudere 43 filiali su 57, misura che comporta la cancellazione di 114 impieghi.

Lo scorso anno le vendite su internet del commerciante di libri, musica, film e videogiochi sono cresciute dell'8%, cosa che non ha però compensato il calo del fatturato nei negozi (-15%), si legge in un comunicato diffuso oggi. Negli ultimi tre anni il giro d'affari nei punti vendita stazionari è diminuito di un terzo. Da qui la nuova ristrutturazione, definita necessaria per la sopravvivenza di Ex Libris e per la salvaguardia di circa 215 impieghi.

Insieme alla commissione del personale e alla Società svizzera degli impiegati del commercio (SIC Svizzera) è stato elaborato un piano sociale per i collaboratori interessati, con l'obiettivo di un ricollocamento interno o esterno al gruppo Migros. I termini di rescissione del contratto sono inoltre stati prolungati e chi alla fine non avrà ancora trovato un nuovo impiego otterrà un'indennità di partenza.

Nell'ambito dello spostamento continuo verso il canale di vendita online, il quale genera ormai oltre la metà del fatturato, dal 2010 Ex Libris ha già chiuso 60 filiali.

Cerca lavoro in Ticino su www.tuttojob.ch
Tags
ex libris
libris
impieghi
migros
vendita
TOP NEWS Finanza
Copyright ©2017 - Ticinonline S.A.  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report